Gela, ucciso trent’anni fa perché ribellò al pizzo: due arresti a Torino e Como

0
28

A distanza di 30 anni dall’omicidio di Giuseppe Failla, avvenuto a Gela (Caltanissetta) arriva la svolta. I carabinieri del Ros stanno eseguendo a Torino e Como due provvedimenti cautelari.

Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta, hanno permesso di individuare mandanti ed esecutori dell’uccisione dell’uomo che sarebbe stato ucciso perché si era ribellato al pizzo.

I particolari dell’operazione saranno illustrati dal procuratore della repubblica Amedeo Bertone nella conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso il tribunale di Caltanissetta.