Giustizia: Annamaria Picozzi nuovo procuratore aggiunto a Palermo, Teresi a Trapani

0
196

Annamaria Picozzi è il nuovo procuratore aggiunto di Palermo, Vittorio Teresi andrà a ricoprire la stessa carica a Trapani: lo ha deciso il plenum del Csm, che nel pomeriggio, a Palazzo dei Marescialli, ha votato di seguito per i due incarichi semidirettivi, assegnandoli ai due attuali sostituti procuratori di Palermo.

La prima votazione è stata una conferma di una precedente decisione: per Trapani, in una seduta dell’inizio del mese, l’organo di autogoverno dei giudici aveva dato lo stesso numero di voti, 11 a testa, tanto a Teresi quanto alla Picozzi. E’ stato deciso che il criterio da seguire, dato che il pareggio non è possibile, è quello dell’anzianità, e per questo è passato Teresi.

Nelle votazioni seguenti, riguardanti Palermo, la Picozzi ha prevalso al ballottaggio sul collega Carlo Marzella, dopo che in una precedente votazione i due avevano riportato più consensi dell’altro candidato proposto dalla commissione, Roberto Piscitello, attualmente direttore dell’ufficio detenuti del Dap.

Annamaria Picozzi si è occupata di numerose inchieste sulla criminalità mafiosa. Vittorio Teresi, che era stato procuratore aggiunto a Palermo, ha coordinato inchieste contro le cosche mafiose e ha sostenuto l’accusa nel processo sulla “trattativa Stato-mafia”.