Giustizia: si sono insediati alla Procura di Palermo quattro nuovi aggiunti

0
472

Con una breve ma affollata udienza – presieduta dal presidente del Tribunale di Palermo, Salvatore Di Vitale – si sono insediati quattro nuovi procuratori  aggiunti della Procura della Repubblica di Palermo. Si tratta di Ennio Petrigni, Paolo Guido, Marzia Sabella (nella foto) e Sergio Demontis.

“Da oggi, da subito, gli uffici di Procura – ha detto il capo dell’Ufficio Francesco Lo Voi – riprenderanno i lavori a pieno regime per garantire giustizia in ogni sua forma”. Lo Voi ha brevemente illustrato le carriere dei nuovi ‘vice’, tre – Guido, Demontis e Petrigni, sostituti fino a ieri nella stessa procura, la quarta, Marzia Sabella, che rientra aPalermo dopo una parentesi alla commissione nazionale antimafia. “Il suo rientro non puo’ che essere di buon auspicio. Per lei cito, le sue tante indagini per la ricerca di latitanti, tutti arrestati. Su tutti, Bernardo Provenzano”.

Annuisce Marzia Sabella, ma anche Renato Cortese, che mise le manette a Binnu l’11 aprile 2006, e oggi e’ seduto in aula da Questore di Palermo. Lo Voi ha ringraziato gli aggiunti che lasciano – Leonardo Agueci, Maurizio Scalia, Vittorio Teresi e Teresa Principato – ma anche i sostituti che in regime di “vacatio” hanno comunque svolto un ruolo di coordinamento, ovvero: Annamaria Picozzi, Caterina Malagoli, Calogero Ferrara e Carlo Marzella. In aula anche il procuratore generale Roberto Scarpinato, il comandante provinciale dei carabinieri Antonio Di Stasio, il generale della Guardia di Finanza, Giancarlo Trotta, il procuratore aggiunto Salvatore De Luca, l’aggiunto Dino Petralia (che tra qualche giorno andra’ a Reggio Calabria) e Claudio Corselli.