Grazie Palermo, altro che Roma! I rosa vincono 2-1 l’ultima gara all’Olimpico

0
4

Ultima gara vincente all’Olimpico, undicesimo posto della classifica conquistato e rete all’ultimo istante di quello che, i tifosi si augurano, potrebbe essere il prossimo idolo del Barbera: il Gallo Belotti imbeccato dal solito, grandissimo, Franco Vazquez che con questo assist conferma di essere stato l’uomo in più di una bellissima stagione.

 

Il Palermo scende in campo all’Olimpico con qualche novità in campo, su tutte la presenza in difesa di Terzi al posto di Andelkovic probabilmente alla sua ultima partita in rosanero. Ancora esterno destro Robin Quaison, dall’altra parte c’è Lazaar con Jajalo, Maresca e Chochev in mezzo al campo. In avanti Vazquez appoggia il “nuovo” compagno di reparto Belotti con Dybala che, dopo la passerella al Barbera, si accomoda in panchina. Per la Roma Totti guida l’attacco formato anche da Ljajic e Doumbia, in campo anche il grande ex Balzaretti.

 

Comincia bene il Palermo, ottimo il palleggio dei rosanero a differenza della Roma che punta più sul contropiede, al 12’ i padroni di casa si fanno vivi dalle parti di Sorrentino con Totti che prima tenta di servire un cross in area e poi conclude sulla respinta della difesa della squadra di Iachini. Al 19’ è Vazquez a mettere in ambasce Skourupski con un bel sinistro da fuoriarea, il portiere dei capitolini è bravo a battezzare la sfera fuori, alta di poco. Su un corner per il Palermo è ancora bravo Skorupski che d’istinto para con una mano un colpo di testa di Enzo Maresca a botta sicura.

 

Ci ritenta al 29’ dalla distanza il Palermo, questa volta l’artigliere che spara da lontano è Jajalo, palla larga alla destra del portiere di casa. L’ex del Catania Spolli tocca con la mano un cross di Chochev, l’arbitro Nasca non ha dubbi ed indica il dischetto. Al tiro al 35’ va Franco Vazquez che di sinistro spiazza Skorupski incrociando: 0-1. Al 36’ Garcia decide di procedere con la prima sostituzione: fuori Paredes per Nainggolan. I Palermo gioca meglio e sullo scadere del primo tempo rischia di concludere una bellissima azione sfumata all’ultimo tocco in area giallorossa. Nasca manda tutti negli spogliatoi dopo un minuto di recupero.

 

Al 51’ la roma opera un’altra sostituzione, Pjanic prende il posto di Liajic. Al 53’ Florenzi scatta in posizione regolare e dalla destra mette una palla all’indietro pericolosissima sulla quale arriva per primo un difensore del Palermo, pericolo sventato. Due minuti dopo è sempre Florenzi a ripetere lo stesso schema dell’azione precedente, questa volta a sbrogliare la matassa è Terzi. Al 59’ prima sostituzione per Iachini: in campo va Emerson, fuori Lazaar, non cambia nulla nello schema di gioco.

 

Al 62’ grande azione in contropiede del Palermo gestita da Vazquez che non serve in prima battuta Belotti, finito in fuorigioco, sulla destra arriva di gran carriera Quaison che viene servito dal Mudo, il numero 21 rosanero ci prova con un bel tiro, palla fuori. Fuori Chochev, dentro Della Rocca per la squadra rosanero. Per la Roma ultima sostituzione: dentro Iturbe, fuori Doumbia. Grandissima occasione per il Palermo: Della Rocca da sinistra mette dentro forte, sul pallone si avventa Belotti che cicca clamorosamente la palla del 2-0. Dal corner Vazquez tenta il tiro in porta, palla sul palo.

 

Belotti controlla con la mano una palla in area, ammonito. Al 79’ fuori Jajalo, dentro Rispoli, Quaison avanza il suo raggio d’azione. All’ 85’ Nainggolan sfrutta una cattiva posizione della difesa rosanero per servire fra le linee Totti che con un delizioso cucchiaio beffa Sorrentino: 1-1. Ci prova Pjanic di testa su cross di Balzaretti, palla alta sopra la traversa. Al 91’ Vazquez tenta dalla distanza, palla interessante ma fuori. Fioccano le occasioni da una parte e dall’altra: prima ci prova Pjanic, tiro sul fondo da fuori area, stessa sorte per la conclusione di Belotti in corsa. Bella gara.

 

Incredibile contropiede del Palermo: Emerson scappa e mette in mezzo, Rispoli di testa ci prova ma viene deviato in angolo. Sugli sviluppi del corner Vazquez pesca in area Belotti che questa volta non perdona ed allo scadere regala la vittoria e l’undicesima piazza della classifica con un tocco che mette fuori causa Skorupski: 1-2 e gara terminata. Finisce con una bella vittoria la stagione del Palermo.

 

Tabellino

 

Roma: 28 Skorupski; 24 Florenzi, 33 Spolli, 23 Astori, 42 Balzaretti; 32 Paredes (36’ 4 Nainggolan), 16 De Rossi, 48 Ucan; 8 Ljajic (51’ 15 Pjanic), 10 Totti (cap.), 88 Doumbia (69’ 7 Iturbe). A disposizione: 1 Lobont, 2 Yanga-Mbiwa, 3 Cole, 19 Ibarbo, 25 Holebas, 44 Manolas, 52 Pellegrini, 53 Verde, 96 Sanabria. Allenatore: Rudi Garcia.

 

Palermo: 70 Sorrentino (cap.); 2 Vitiello, 12 G. Gonzalez, 19 Terzi; 21 Quaison, 28 Jajalo, 25 Maresca, 18 Chochev (64’ 14 Della Rocca), 7 Lazaar (59’ 13 Emerson); 20 Vazquez, 99 Belotti. A disposizione: 1 Ujkani, 68 Fulignati, 3 Rispoli, 4 Andelkovic, 5 Milanovic, 9 Dybala, 10 Joao Silva, 27 Rigoni, 33 Daprelà, 96 Bentivegna. Allenatore: Giuseppe Iachini.

  

Arbitro: Luigi Nasca (Bari). Assistenti: Daniele Iori (Reggio Emilia) – Luca Segna (Schio).

Quarto ufficiale: Giuseppe Stallone (Foggia). Arbitri aggiuntivi: Marco Guida (Torre Annunziata) – Michael Fabbri (Ravenna).

 

Reti: 35’ Vazquez, 85’ Totti, 94’ Belotti. Note: Ammoniti: Astori (R), Jajalo (P), Terzi (P), Belotti (P), Iturbe (R). Angoli: 2-5. Recuperi: 1’ e 4’.