Vai a…
Via Roma Vecchia

il sito di Sicilia on YouTubeil sito di Sicilia on LinkedInRSS Feed

domenica 22 ottobre 2017

diEnna

Tragedia in famiglia a Barrafranca: uccide il padre col fucile e poi si spara due colpi

Barrafranca: erano appena tornati dalla loro azienda agricola, appena fuori paese, quando Giuseppe Spadaro, 34 anni, ha sparato al padre Salvatore, di 68 anni, e poi ha rivolto l’arma contro se stesso per suicidarsi. A raccontare frammenti della dinamica della tragedia agli inquirenti è stata la moglie della vittima. Il marito, dopo una breve conversazione

Verso le Regionali, ecco la “geografia” della nuova Ars con 70 deputati e non più 90

La Regione siciliana ha stilato la ripartizione dei seggi spettanti ai collegi provinciali, in proporzione alla popolazione, per le elezioni regionali siciliane: in pratica la ripartizione della ”geografia” dell’Assemblea regionale siciliana. La provincia di Agrigento manderà all’Ars 6 deputati, Caltanissetta tre, Catania 13, Enna 2, Messina 8, Palermio 16, Ragusa 4, Siracusa 5, Trapani 5. In totale

finanziaria

Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione, pubblicata ripartizione seggi per la nuova Ars

Pubblicati sulla Gazzetta ufficiale regionale i decreti di convocazione dei comizi per l’elezione del Presidente della Regione e dei deputati dell’Assemblea regionale siciliana che avverrà domenica 5 novembre e di ripartizione dei seggi dell’Ars spettanti ai collegi elettorali provinciali in proporzione alla popolazione. Con una popolazione di oltre 1,2 milioni di persone Palermo ha diritto a

Nel sito della tv di Stato norvegese Nrk il cannolo è il “dolce della mafia”

Sicilia uguale mafia. Cannolo uguale mafia. Lo stereotipo di cattivo gusto che indica la mafia come icona della Sicilia, tocca anche la pasticceria siciliana. Il caso arriva dalla Norvegia dove il sito della televisione di Stato (Nrk), elenca tra le ricette di cibi italiani anche quella dei famosi cannoli, indicandoli nel titolo “Il dolce della

35mila multe da annullare

Enna, giro di vite contro prostituzione a Troina: multe da 500 euro per i clienti

Giro di vite a Troina (Enna) contro la prostituzione. Con apposita ordinanza il sindaco Fabio Venezia ha disposto che “i soggetti che indistintamente offrano e usufruiscano di prestazioni sessuali” vengano multati con una sanzione di 500 euro. Nonostante su segnalazione del primo cittadino siano aumentati i controlli straordinari delle forze dell’ordine e della Polizia municipale,

pd di enna

Psicodramma nel Pd di Enna, Crisafulli fa sfiduciare il sindaco renziano

Psicodramma dentro il Pd di Enna, dove la parte vicina a Mirello Crisafulli sfiducia il sindaco Maurizio Di Pietro, anch’egli del Partito democratico ma di altra corrente. Il siparietto in Consiglio comunale dove 13 dei 16 consiglieri del Pd hanno presentato, stamani, la mozione di sfiducia al sindaco. Maurizio Di Pietro, eletto nel 2015 con

gaetano armao

Verso le Regionali, al via tour elettorale di Armao: prima tappa Agrigento

Al via il tour di Gaetano Armao e del suo movimento SicilianIndignati in vista delle prossime elezioni regionali per la presentazione del ‘Manifesto per il Futuro della Sicilia’. Si parte oggi da Agrigento, dove il docente universitario che Berlusconi vorrebbe candidato del centrodestra per la guida dell’Isola sarà alle 10.30. Appuntamento con simpatizzanti e curiosi

Elezioni regionali, Venturino (Psi): “Primarie di coalizione per il candidato presidente del centrosinistra”

Elezioni regionali: mentre il centrosinistra si spacca sul nome del rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari, candidato sponsorizzato dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, al quale Ap con Angelino Alfano avrebbe dato il via libera (anche se Francesco Cascio, coordinatore regionale di Ap sostiene che nulla ancora è deciso https://www.ilsitodisicilia.it/elezioni-regionali-cascio-ap-micari-la-scelta-del-candidato-presidente-non-puo-essere-presa-a-roma/), entra nel dibattito anche il

Enna: Adriano Licata abbandona il Pd assieme ad altri 200 iscritti, ecco le sue accuse

Da una quindicina di giorni Adriano Licata, 24 anni, studente di Giurisprudenza, ha deciso di lasciare il Partito democratico. Fino al 4 agosto ha militato raggiungendo il prestigioso incarico di segretario provinciale dei Giovani Democratici di Enna. Ecco la lettera che pubblichiamo integralmente in cui sancisce il suo addio al partito di Matteo Renzi. “Il

Post più vecchi››