I Dire Straits Legacy a novembre saliranno sui palcoscenici di Palermo e Catania

0
84

Palermo e Catania si preparano ad accogliere i Dire Straits Legacy, ossia i musicisti che hanno raccolto l’eredità della storica band britannica, che ha spopolato tra gli anni ’70 e ’90 con un rock ricercato, caratterizzato dalla chitarra del carismatico leader e fondatore: lo scozzese, Mark Knopfler.

La formazione, creata nel 1977, ha visto nel tempo vari avvicendamenti. Il gruppo attuale è formato da: Alan Clark (tastiere, hammond e cori), Danny Cummings (percussioni e cori), Phil Palmer (chitarre), Trevor Horn (basso), Steve Ferrone (batteria), e dagli italiani Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano Di Biase (tastiere).

Gli appuntamenti con i Dire Straits Legacy sono in calendario il 26 novembre alle 21,30 al Teatro Golden di via Terrasanta a Palermo e il giorno successivo al Metropolitan della città etnea. La band, con l’ausilio di luci e scenografie sofisticate, proporrà tutti i brani più famosi, tra cui: “Sultan of swing”, “Money for nothing”, “So far away”, ma anche alcune canzoni dell’album “3 Chord Trick”, uscito alla fine dello scorso anno, prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, registrato in parte a Los Angeles nello studio di Steve Ferrone e completato a Roma ai Forward Studios Rome e poi pubblicato dall’etichetta Forward Music Italy.

Molti i biglietti di ingresso già venduti, sia ai botteghini dei due teatri che su ticketone, suddivisi in quattro fasce di prezzo: 67 euro la poltronissima, 56 il secondo settore, 44 il terzo e 32 l’ultimo. I Dire Straits Legacy sono reduci di una serie di concerti in Sudamerica e in varie città europee. Nove in totale le date italiane.