Il premier Conte è arrivato a Palermo, ma Orlando e Musumeci sono altrove

0
140
premier conte a palermo

Il premier Conte è arrivato a Palermo per una visita lampo alla scuola don Puglisi di Brancaccio, ma ad accoglierlo non ha trovato ne il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ne il presidente della Regione Nello Musumeci.

Diverse le motivazioni per le due assenze istituzionali particolarmente pesanti. Il governatore aveva confermato fino a ieri la sua presenza, ma poi ha fatto sapere che a causa di un impegno improvviso avrebbe disertato l’incontro. Al suo posto  ha delegato l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla.

Esplicitamente polemico, invece, il sindaco Leoluca Orlando. “Il governo stanotte, con il decreto ‘Milleproroghe’ taglia 16 milioni per scuole e legalità – scrive in una nota il primo cittadino – e da Conte oggi arrivano parole vuote di significato”.

Orlando fa riferimento soprattutto ai tagli previsti per Brancaccio, in particolare al centro postale “Cavallacci” di via Cirincione “per la cui trasformazione in complesso scolastico e sportivo stanotte sono stati tagliati 17 milioni”.

A rappresentare il Comune di Palermo, comunque, ci sono l’assessore alla Cittadinanza Giuseppe Mattina e l’assessore alla Pubblica istruzione Giovanna Marano.