Il prorettore Fabio Mazzola: “La nostra Università è trasparente, vigileremo”

0
45
steri

Il prorettore vicario dell’Università di Palermo, Fabio Mazzola interviene ancora una volta sullo scandalo dei concorsi truccati che ha portato ad una serie di provvedimenti in tutta Italia. “Il mio primo pensiero appresa la notizia? Sorpresa e stupore. L’Università in questi anni si è impegnata in un percorso di trasparenza amministrativa e concorsuale, per questo quando ho appreso la notizia il mio pensiero è andato ai nostri studenti” – ha detto il pro rettore, in un’intervista pubblicata sul “Giornale di Sicilia”.

“Una volta che saranno accertate le responsabilità – ha aggiunto Mazzola – scatteranno le sanzioni e prenderemo gli opportuni provvedimenti. Ci sono migliaia di ricercatori che lavorano ogni giorno con onestà e professionalità e noi dobbiamo premiare loro. L’Università – ha concluso Mazzola – si impegna e si impegnerà anche in futuro perché tutto sia trasparente. Abbiamo inserito anche un codice etico per imporre i criteri meritocratici nella procedura concorsuale di tutti i nostri bandi”. (In collaborazione con l’agenzia Italpress)