Il Rettore Fabrizio Micari è il candidato che piace a Renzi, ma non al Pd

0
71
leoluca orlando

Fabrizio Micari più vicino alla “nomination” del centrosinistra per la corsa a Palazzo d’Orleans. Il Rettore dell’università di Palermo è stato chiamato in causa, per la candidatura alla Regione Sicilia, da Leoluca Orlando, da Mdp e da Sinistra italiana.

Micari però potrebbe avere convinto anche Matteo Renzi, il segretario Pd che è da tempo alla ricerca di un candidato civico per le elezioni del 5 novembre. E’ in corso tra i democratici una fase di istruttoria, sono stati commissionati sondaggi per capire chi schierare in campo, ma l’ex premier, pur lasciando la decisione al partito sull’isola, non esclude l’opzione Fabrizio Micari  per ricalcare il “modello Palermo”.

Una candidatura accolta finora con freddezza dalla struttura del Partito democratico, che vede quella del  Rettore come una proposta troppo schiacciata su Leoluca Orlando. I piddini però potrebbero compattarsi qualora Renzi riuscisse a convincere Alfano su questa direzione. Alternativa popolare infatti insiste su una figura centrista, punta su una rosa di nomi composta da La Via, Misuraca e D’Alia e non ritiene fattibile che sia il sindaco di Palermo a sponsorizzare la candidatura per la presidenza della Regione.

Possibile che, oltre alle trattative portate avanti da Delrio e Guerini, nei prossimi giorni possa essere proprio Renzi a sentire Alfano che chiudendo l’intesa con il Pd potrebbe avere garanzie anche sul tema della legge elettorale. Qualora non fosse percorribile l’ipotesi del Rettore di Palermo, in ogni caso i dem non sembrano voler puntare su un politico.