In servizio gli ultimi due treni “Pop” acquistati in Sicilia

0
13

PALERMO (ITALPRESS) – Sono entrati in servizio gli ultimi due treni “Pop” acquistati dalla Regione Siciliana nell’ambito del contratto di servizio con Trenitalia. Si completa così la fornitura, che porta la dotazione complessiva isolana a 25 nuovi convogli di ultima generazione. Lo rende noto l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone.
«Nel rispetto dei tempi prestabiliti – afferma Falcone – il governo Musumeci sta attuando un rinnovamento del materiale rotabile in Sicilia che non ha precedenti negli ultimi vent’anni. I treni “Pop” sono oggi la punta di diamante del trasporto ferroviario, realizzato grazie al sostegno della Regione. Stiamo accelerando, inoltre, per fare del 2022 l’anno dei treni bimodali. I convogli diesel/elettrico in consegna saranno ben ventidue e ci consentiranno di rottamare i convogli più datati, elevando la qualità dei servizi regionali. Su 77 treni in dotazione alla Sicilia più della metà saranno così nuovi di zecca, rendendo così la nostra flotta fra le più giovani d’Italia».
Nei prossimi giorni il presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore Falcone presenteranno altre novità riguardo ai treni in Sicilia: da nuove agevolazioni a ulteriori investimenti sull’offerta agli utenti. «Negli ultimi quattro anni – conclude Falcone – la Regione ha finalmente espresso una linea chiara sulle ferrovie in Sicilia, puntando sull’efficientamento dei trasporti e sulla costante attenzione al recupero del divario infrastrutturale accumulato nei decenni».
(ITALPRESS).