Incidenti e cantieri, mattina da incubo sulle strade di Palermo

0
19

Giornata da incubo per gli automobilisti palermitani: il traffico è andato in tilt in diverse zone della città a causa di alcuni incidenti che hanno letteralmente paralizzato la circolazione su alcune delle vie più trafficate del capoluogo.

Il più grave è l’incidente avvenuto sulla circonvallazione, nella corsia in direzione Trapani, all’altezza di piazza Giotto: il tamponamento ha coinvolto quattro vetture, una carambola che ha occupato l’intera carreggiata. Sul posto i vigili urbani e i mezzi di soccorso, per consentire i rilievi e lo spostamento delle vetture è stato necessario chiudere un tratto di Viale Regione Siciliana. Pesantissime le ripercussioni lungo la circonvallazione, che peraltro in questo momento, a causa dei numerosi cantieri aperti in città, rappresenta l’unica via alternativa al centro per migliaia di automobilisti. Si sono formate code chilometriche, addirittura fin dalla rotatoria di via Oreto.
Ad aggravare la situazione, un secondo incidente che si è verificato nella carreggiata opposta, in direzione Catania.

Non è andata meglio nella zona dello Stadio Barbera: un incidente avvenuto a pochi metri dalla rotonda di piazza Alcide De Gasperi ha provocato un maxi ingorgo.

Un vero e proprio incubo per chi si sposta in auto, già alle prese in questi giorni con nuove mini-rivoluzioni del traffico legate ai cantieri del tram e dell’anello ferroviario: da ieri, ad esempio, è in vigore l’ordinanza che chiude alle auto l’incrocio tra via Sicilia e viale Lazio, quest’ultima trasformata in strada senza uscita nel tratto tra via Sicilia e via Libertà. Con effetti disastrosi sulla circolazione e proteste di residenti e commercianti.