Intestazione fittizia di beni, due misure cautelari della Polizia a Palermo

0
23
follia a palermo

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di Natale Giuseppe Gambino, 59 anni, e dell’obbligo di dimora con prescrizioni nei confronti di Antonino Palumbo, 44 anni, per intestazione fittizia di beni. I poliziotti della Sezione “Criminalità Organizzata” della Squadra Mobile, hanno sequestrato preventivamente ai fini della confisca, la macelleria “Le delizie della carne” in via Giovanni Campisi.

Il negozio, storicamente riconducibile a Gambino e punto strategico per la sua influenza criminale nel quartiere, era già stato oggetto di confisca a suo carico nel 2004, con una ragione sociale diversa. Natale Giuseppe Gambino è ritenuto dagli inquirenti elemento di vertice del mandamento di “Santa Maria di Gesù”; e’ detenuto dopo l’arresto nel dicembre 2015, poiche’ ritenuto responsabile del reato di associazione per delinquere di stampo mafioso, di tentato omicidio e dell’omicidio di Mirko Sciacchitano, commesso il 3 ottobre 2015.

I provvedimenti cautelari sono scaturiti dagli approfondimenti investigativi effettuati dalla Squadra Mobile a seguito dell’operazione denominata “Stirpe”, eseguita, a novembre 2015, nei confronti della famiglia mafiosa “Santa Maria di Gesù” e nel corso della quale, insieme a Salvatore Profeta, e’ stato arrestato anche Palumbo, che è sottoposto all’obbligo di dimora ed al quale erano stati contestati l’associazione mafiosa e il concorso in rapina.