Isnello: quasi 15 mila persone in visita al polo astronomico nel cuore delle Madonie

0
54
isnello

Il polo astronomico di Isnello, nel cuore delle Madonie, ha avuto in un anno quasi 15 mila visitatori. Il dato dell’affluenza è stato diffuso alla vigilia del premio Gal Hassin che da nove anni viene assegnato a scienziati e studiosi astrofisica.

Quest’anno i riconoscimenti sono stati assegnati a Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia spaziale italiana, e Nicolò D’Amico, presidente dell’istituto nazionale di Astrofisica. Tra i premiati in passato anche Margherita Hack che ha contribuito alla promozione del polo, uno dei più grandi d’Europa.

In occasione del premio Gal Hassin la Fondazione che gestisce la struttura ha organizzato incontri, conferenze e concerti che si terranno dal 25 al 27 agosto. A Isnello si ritroveranno studiosi e divulgatori per una “tre giorni” con le stelle. Il Parco dello spazio dispone di un radiotelescopio, una terrazza osservativa con 12 strumenti, telescopi di vario tipo, dedicati al sole, ai pianeti, all’osservazione del cielo e delle galassie.

L’attività che qui viene svolta è orientata non solo all’osservazione di stelle e pianeti ma anche alla ricerca di meteoriti e di “spazzatura” spaziale. Il Parco svolge anche funzioni divulgative e didattiche. Inaugurato a settembre dello scorso anno, al 31 luglio ha registrato 14.401 presenze paganti, la gran parte ragazzi delle scuole provenienti da tutta Sicilia, da Roma, anche dall’estero. La divulgazione è svolta rigorosamente da astronomi. (ANSA).