Isole Eolie: tra Lipari e Salina scontro tra vaporetto turistico e yacht, 5 feriti

0
64

Un impatto violentissimo e tanta paura. Un’imbarcazione con 350 turisti si è scontrata nel pomeriggio con uno yacht nel mare delle Eolie.

Cinque passeggeri del vaporetto sono rimasti feriti. Uno di loro è stato trasferito con l’elisoccorso al Policlinico di Messina. Illesi gli occupanti dell’altro natante. Dopo l’incidente è intervenuta la Guardia Costiera che ha scortato la nave nel porto di Santa Marina Salina dove, ad attenderla, in banchina, c’era il personale del 118 con una ambulanza.

La collisione si è verificata nel canale tra Lipari e Salina. La Capitaneria di Porto ha già avviato i primi accertamenti per chiarire la dinamica dell’incidente. Il comandante Francesco Principale ha cominciato gli interrogatori degli equipaggi.

Secondo gli inquirenti a causare lo scontro sarebbe stato il traghetto che non avrebbe dato la precedenza travolgendo il natante. Il vaporetto era diretto a Salina, mentre lo yacht con cinque turisti di Salerno stava navigando alla volta di Filicudi. Il turista ferito in condizioni più gravi ha riportato un trauma cranico, mentre gli altri, a bordo dell’unità della Guardia Costiera, sono stati portati e medicati nel pronto soccorso di Lipari per lievi escoriazioni.

Dopo aver fatto sbarcare i passeggeri dal traghetto i militari hanno convocato il comandante del natante, il suo equipaggio ed alcuni passeggeri che saranno sentiti come testimoni per ricostruire i fatti. Nel frattempo, lo yacht coinvolto nell’incidente, accertate le buone condizioni di salute degli occupanti ed in discrete condizioni di navigabilità, è stato dirottato verso il porto di Lipari dove ad attenderlo c’erano gli uomini della Guardia Costiera.

Sull’incidente è stata aperta un’inchiesta dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto e dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari. Le indagini sono condotte dal pm della procura di Barcellona Alessandro Liprino.

Il vaporetto carico di turisti era partito da Capo D’Orlando. Doveva far fare ai passeggeri un tour delle Eolie e in serata rientrare in terraferma. Nelle sette isole dell’arcipelago si registra in questi giorni una presenza record di natanti grandi e piccoli: circa 5 mila. Una trentina sono i vaporetti che ogni giorno arrivano dalla Sicilia e dalla Calabria.

Le isole più ambite per le gite sono Vulcano, Lipari, Stromboli e Panarea. Qualche sera fa un altro incidente era avvenuto vicino ai faraglioni di Lipari. Uno yacht di 15 metri era finito sugli scogli a pelo d’acqua e aveva rischiato di affondare. I turisti erano stati soccorsi da una motovedetta della Guardia costiera, mentre lo yacht era stato trainato in porto. (ANSA)