La Cgil mette in mora la Arkus Network, “pagate i dipendenti del Palermo”

0
44
arkus network

La Cgil mette in mora la Arkus Network, “pagate i dipendenti del Palermo”. In un comunicato il sindacato spiega: “Seguiamo con molta attenzione tutti i passaggi che riguardano il Palermo e vorremmo che la vecchia società si facesse carico e rispettasse fino in fondo gli obblighi contrattuali e il riconoscimento degli emolumenti per i 27 dipendenti dell’Unione sportiva Città di Palermo”.

Il segretario Slc Cgil Maurizio Rosso ha annunciato di avere scritto due lettere, una alla Arkus Network e una alla società del nuovo Palermo Hera Hora, inviate per conoscenza anche al sindaco Orlando, chiedendo a entrambe le società un incontro urgente.

“Alla nuova società – aggiunge Rosso – abbiamo chiesto un incontro urgente per affrontare i problemi dei lavoratori del Palermo in merito alla corretta applicazione della clausola sociale per l’assunzione di tutti i lavoratori e del ‘business plan triennale’, come previsto dal bando di gara del Comune di Palermo. Ci interessa capire in che modo l’azienda abbia a cuore l’applicazione dei contratti e come intenda assicurare quegli elementi di garanzia che consolidano il lavoro e l’occupazione, per dare una prospettiva di crescita a un settore così importante per la città”.

L’Slc sottolinea l’importanza delle relazioni industriali per “concordare politiche del lavoro certe ed espansive, lontane da drammi occupazionali che certamente non farebbero bene a una società che si appresta a farsi carico, con un serio piano di rilancio, di una realtà sportiva così importante