La Festa dell’onestà a Palermo per ricordare Dalla Chiesa, Setti Carraro e Russo. Il programma

0
134
la lapide in corso vittorio emanuele a palermo scoperta per la festa dell'onestà per commemorare carlo alberto dalla chiesa

Torna per il terzo anno consecutivo La Festa dell’Onestà, la manifestazione che ricorda l’omicidio di via Isidoro Carini, 36 anni dopo l’uccisione del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente di scorta Domenico Russo.

Quest’anno però la manifestazione raddoppia e sono due le giornate previste: domenica 2 settembre (dalle 9 alle 23) e lunedì 3 (dalle ore 11.30 alle 21.30), lungo il Cassaro di Palermo. Ma non solo. Per la terza edizione de La Festa dell’Onestà verrà ricordato anche il Beato don Pino Puglisi, a 25 anni dal suo assassinio e in attesa della visita di Papa Francesco a Palermo, nell’anniversario del prossimo 15 settembre.

Sono tantissime le iniziative in programma quest’anno (vedi programma). Nella giornata di domenica, dopo l’inaugurazione e l’apertura degli stand espositivi lungo il Cassaro, si susseguiranno dibattiti, presentazioni di libri, attività culturali, iniziative per bambini. Parteciperanno le forze armate, la Fanfara del XII Reggimento Carabinieri Sicilia e la Fanfara dei Bersaglieri. Nella mattina di lunedì, invece, l’omaggio floreale dei bambini alla lapide del Prefetto Gen. Carlo dalla Chiesa, alla presenza delle più alte cariche civili, militari e religiose della città, e con la partecipazione del prof. Nando dalla Chiesa e degli studenti del progetto ‘Università itinerante’ dell’Università Statale di Milano.

“La terza edizione della Festa dell’Onestà – spiega Giovanna Analdi, presidente dell’Associazione Cassaro Alto – evidenzia il concetto secondo il quale, citando il beato don Puglisi, “Se ognuno fa qualcosa, si può fare molto”. Questa è l’idea portante dell’impegno civile, cui la manifestazione di quest’anno è intitolata, nel nome di Carlo Alberto dalla Chiesa e di tutti quanti hanno fatto del proprio impegno sociale e professionale, strumenti e occasioni di promozione della comunità”.

La Festa dell’Onestà è un evento organizzato dall’Associazione Cassaro Alto e da Ballarò significa Palermo, insieme con il Comune di Palermo, con il contributo della Confcommercio Palermo e dell’Aeroporto di Palermo, e con il coordinamento del comitato scientifico composta da Francesco Lombardo, Giulio Pirrotta e Giuseppe Scuderi.

Ecco il programma della III Edizione

Domenica 2 settembre

ore 9 – Inaugurazione e apertura degli stand espositivi lungo il Cassaro. Esposizione di mezzi della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia Costiera, Guardia di Finanza, Esercito Italiano, lungo il Cassaro (tra Porta Nuova e via M. Bonello).

ore 10 – Legione Carabinieri Sicilia. Incontro tra il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Di Stasio ed un gruppo di bambini della città. A seguire visita del Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri.

10.30 Cassaro. Esibizione della Fanfara XII Carabinieri Sicilia.

11 – 20 Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “A. Bombace”.

Esposizioni: Libri, giornali e fotografie sulla figura e l’attività del generale Carlo Alberto dalla Chiesa. Giornali, libri e foto dalle raccolte della Biblioteca e foto del Centro di studi ed iniziative culturali Pio La Torre in Ricordo dell’on. Pio La Torre, nel 36° anniversario della morte; esposizione di foto relative ad eventi nei quali carabinieri sono caduti per mano della mafia; esposizione dell’intera raccolta bibliografica sulla criminalità organizzata e la mafia intitolata al generale Dalla Chiesa; esposizione bibliografica su don Pino Puglisi, nell’approssimarsi del 25° anniversario della morte (15 settembre 2018).

ore 11 – via Collegio del Giusino. Conversazione sul libro “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”, di Francesco Deliziosi con la partecipazione dell’autore. Laboratorio artistico per bambini con l’artista Giorgio D’Amato presso l’Isola Saporita, corso Vittorio Emanuele, 504.

ore 12 – No mafia memorial (Palazzo Gulì). Conversazione sul libro “L’illegalità protetta. Attività criminose e pubblici poteri nel meridione d’Italia” di Rocco Chinnici (prefazione di Paolo Borsellino, Glifo Edizioni), presso il No mafia memorial. Intervengono Donato Di Trapani della Fondazione Rocco Chinnici, Sarah Di Benedetto di Glifo Edizioni e Francesco Petruzzella curatore della prima edizione. Introduce Umberto Santino, presidente No mafia memorial.

ore 12.15 – via Collegio del Giusino. Presentazione del libro “Follow the money. Sulle tracce di Giorgio Boris Giuliano poliziotto a Palermo”. Saranno presenti l’autrice Valeria M. P. Siragusa e I.M.D., modera Ambra Drago.

ore 15.15 – Ballarò. Esibizione itinerante della Fanfara dei Bersaglieri di Palermo.

ore 15.30 – piazza Mediterraneo. Conversazione sul messaggio del Beato Puglisi a venticinque anni dal martirio, tra l’Arcivescovo di Palermo, Francesco Puglisi, Don Enzo Volpe, Maurizio Artale. Francesco Lombardo, Giovanna Analdi. Modera Alessandra Turrisi.

ore 16.30 – Cassaro Alto. Esibizione itinerante della Fanfara dei Bersaglieri di Palermo.

ore 17  – Villa Bonanno. Svelamento del cippo dedicato al Beato Sac. Giuseppe Puglisi, Martire e Medaglia d’oro al valore civile, alla presenza dei familiari del Beato, di S.E.R. l’Arcivescovo di Palermo, Mons. Corrado Lorefice, del Sindaco di Palermo, prof. Leoluca Orlando, del Consiglio Direttivo dell’Associazione Cassaro Alto. No mafia Memorial presentazione del libro La mafia dimenticata. La criminalità organizzata in Sicilia dall’Unità d’Italia ai primi del Novecento di Umberto Santino, editore Melampo, a cura del Centro siciliano di documentazione “Giuseppe Impastato” e del Memoriale-laboratorio della lotta alla mafia – No mafia Memorial. Con l’autore interverrà Anna Puglisi, sul ruolo delle donne.

ore 17.30 – Biblioteca Centrale della Regione Siciliana. Conversazione di Franco La Torre con Daniele Ienna sulla Legge Rognoni-La Torre. Partecipa Simona Mafai.

ore 18 – piazza Bologni. “Alla fine siamo solo un nome” a cura di Mario Pintagro per I-Design. Narrazione teatralizzata dell’installazione “La spirale della vita” dell’artista Gianfranco Meggiato. Una grande installazione a forma di spirale, in memoria di tutte le vittime di mafia, creata utilizzando come materia prima 2000 sacchi militari.

ore 18.30 – Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “A. Bombace”. Esibizione della Fanfara del XII Carabinieri Sicilia. Via Collegio Giusino. “Rusulè di succi e purci” a cura di AAS Narrazioni. Recitano Giorgio D’Amato, Nadia Conti, Caterina Guttuso, Arianna Cona, Marisa Vinci, Monica Sapio, Massimo Mazza, Marina Montalbano, Maurizio Zacco.

– ore 19 – Piano della Cattedrale. Consegna degli attestati di benemerenza ad alcuni membri delle forze armate e di polizia da parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione Cassaro Alto.

– ore 19.30 No mafia Memorial (Palazzo Gulì). “Parole per Rita” Testimonianze su Rita Borsellino. Modera Roberto Greco. Interviene Umberto Santino. Piano della Cattedrale. Performance artistiche.

ore 21 – Piano della Cattedrale. Proiezione del film L’ultimo sorriso. Docufilm sulla vita e il messaggio del Beato Giuseppe Puglisi.

Lunedi 3 settembre

ore 11.30 – Omaggio floreale dei bambini alla lapide del Prefetto, Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa, alla presenza delle più alte cariche civili, militari e religiose con la partecipazione del prof. Nando dalla Chiesa e degli studenti della Università itinerante.

ore 21.10 – Lapide del gen. dalla Chiesa. Commemorazione dell’eccidio del Prefetto Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa della sig.ra Setti Carraro e dell’agente Russo, suono del silenzio.

ore 21.30 – Lapide del gen. dalla Chiesa. Incontro sul messaggio del gen. dalla Chiesa, reading e commenti con la partecipazione del prof. Nando dalla Chiesa e degli studenti dell’Università itinerante. Modera la giornalista Elvira Terranova.