“La mafia uccide solo d’estate” torna con sei nuove puntate su Rai 1

0
79
la mafia uccide solo d'estate

“La mafia uccide solo d’estate” torna con sei nuove puntate, dal 26 aprile, in prima serata, su Raiuno.  la serie è tratta dall’omonimo film di Pif, con le vicende dei Giammaresi, una famiglia come tante (“I Giammaresi siamo tutti noi, non solo i palermitani ma tutti gli italiani” afferma Pif) che vive nella Palermo di fine anni Settanta nella quale deve imparare a convivere con la mafia e, se possibile, a irriderla.

La storia dei suoi componenti si intreccia con quella della città, mostrando l’impatto della mafia sulla vita delle persone comuni. Pif, che della fiction è voce narrante, la definisce una sorta di “esame di coscienza perché ci mostra i limiti e i compromessi della nostra vita di tutti i giorni” e se ne dice orgoglioso “perché elimina il mito del mafioso per i bambini”. Tra l’altro, “il fatto che siamo ancora vivi dimostra che si può fare una serie come questa senza rischiare la vita e, dunque, che le cose sono cambiate e si possono cambiare”.

Nel cast de “La mafia uccide solo d’estate 2” ritroviamo, tra i tanti, Claudio Gioè (Lorenzo Giammaresi), Anna Foglietta (sua moglie Pia), Nino Frassica (frà Giacinto), Francesco Scianna (Massimo, fratello di Pia), Valentina D’Agostino (Patrizia) e Eduardo Buscetta (Salvatore).

La storia riprende la dove si era interrotta alla fine della prima serie: con l’omicidio, nel luglio 1979, del capo della squadra mobile di Palermo Boris Giuliano e la decisione della famiglia Giammaresi di lasciare in fretta la città.