La start up Amed si aggiudica l’edizione 2018 di StartCup Sicilia

0
23

La start up Amed s.r.l. si è aggiudicata l’edizione 2018 di StartCup Sicilia che si è svolta a Palermo, nella sede della Region Sicilia di UniCredit. Il progetto della startup intende sviluppare e produrre mediante stampa 3D uno stent-graft innovativo fenestrato o ramificato.

Lo stent-graft, con il dispositivo di rilascio (oggetto del brevetto) viene utilizzato nel trattamento dell’aneurisma dell’aorta. Lo sviluppo sperimentale e la produzione di tale stent-graft rappresenta un’innovazione sia in termini di design dell’endoprotesi e del dispositivo di rilascio associato, sia per quanto concerne la riduzione dei rischi e dei tempi di intervento chirurgico.

Alla finale della StartCup Sicilia hanno partecipato le 12 idee imprenditoriali che si sono classificate ai primi tre posti nelle competizioni promosse nelle scorse settimane dalle Università di Catania, Enna, Messina e Palermo: SIMA – Smart Insurance Mobile Application, ECLAT srl, AgroBiotecnologie per l’Agricoltura Mediterranea nella StartCup Catania; DeeBand, CanapHouse, Sudpackaging nella StartCup Enna; ARGINARE, SAFE-SPRINGBOX, H&Ci-ti-Sss nella StartCup Messina; Amed s.r.l., Technology Scientific s.r.l., iBioTHEx nella StartCup Palermo.

La premiazione è stata introdotta dagli interventi di Fabio Mazzola, pro rettore vicario dell’Università di Palermo, e Salvatore Malandrino, regional manager Sicilia di UniCredit; a seguire si è svolta la presentazione dei pitch delle finaliste a cura dei responsabili delle StartCup locali, Rosario Faraci dell’Università di Catania, Vincenzo Fasone dell’Università “Kore” di Enna, Fabrizio Cesaroni dell’Università di Messina e Marcantonio Ruisi dell’Università di Palermo.

La premiazione del team vincitore è stata effettuata da Roberto Cassata, responsabile relazioni con il Territorio Sicilia di UniCredit. Il Premio della StartCup Sicilia consiste, per i primi sei selezionati, nella partecipazione, con il pagamento della quota di iscrizione, al Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma quest’anno a Verona il 29 e il 30 novembre.

Sono stati selezionati per il Premio Nazionale per l’innovazione, oltre a Amed s.r.l., anche le start up SIMA – Smart Insurance Mobile Application (Università di Catania), ECLAT srl(Università di Catania), ARGINARE (Università di Messina), SAFE-SPRINGBOX (Università di Messina), iBioTHEx(Università di Palermo).  La start up Sudpackaging (Università Kore di Enna) ha avuto una menzione speciale per i giovani.

“UniCredit – ha affermato Salvatore Malandrino – è impegnata sul territorio, in partnership con le Università siciliane e gli incubatori d’impresa, a supportare la nascita e lo sviluppo di nuove start up con l’obiettivo primario di accrescere il numero di imprese di qualità e creare nuove prospettive di lavoro per i giovani siciliani. I risultati cominciano ad arrivare: gli ultimi dati disponibili mostrano che sta crescendo in Sicilia il numero di startup innovative, pari a 508, oltre il 5% del totale delle startup innovative italiane. Oltre al sostegno a StartCup Sicilia la banca ha avviato, già da cinque anni, il programma nazionale Unicredit Start Lab, una piattaforma a sostegno di start up e PMI con progetti innovativi nei settori Life Science, Clean Tech, Digital e Innovative Made in Italy. Nell’ultima edizione sono pervenute dalla Sicilia 54 business plan. Con iniziative finanziarie, di training e di networking sempre più mirate sulle start up vogliamo incoraggiare la creatività e lo sviluppo del tessuto imprenditoriale del territorio regionale”.

Obiettivo di StartCup Sicilia è quello di sostenere la ricerca e l’innovazione finalizzata allo sviluppo economico della Sicilia. StartCup Sicilia intende diffondere la cultura d’impresa nel territorio e l’iniziativa è stata rivolta, pertanto, a coloro che hanno brillanti idee imprenditoriali basate sull’innovazione e aspirano a costituire un’impresa.