La Via dei Librai torna sul Cassaro: ecco il programma di sabato 22 e domenica 23

0
92

La Via dei Librai: un chilometro di passione, di cultura e di amore per i libri e la lettura. Dai Quattro Canti fino al Piano della Cattedrale, estendendo a Villa Bonanno: è questo il Cassaro Alto. Nata nel 2016 grazie all’Associazione Cassaro Alto, La Via dei Librai è dedicata ai libri e alla valorizzazione di quella parte del centro storico ebbe subito un successo clamoroso: 30 mila visitatori in un solo giorno. Ecco perché un anno dopo, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, La Via dei Librai non solo torna, ma raddoppia.

Sono due le giornate dedicate all’evento, sabato 22 e domenica 23. Un programma fitto, che si snoda lungo un percorso che rievoca la vocazione naturale dell’antico Cassaro alla promozione della cultura del libro, valorizzando anche le attività dei soci. Due giorni di festa, attività culturali, visite guidate. Ma soprattutto, due giorni di libri e librai, con le loro esposizioni lungo il Cassaro. 63 i partecipanti all’edizione di quest’anno.

L’evento è organizzato dall’Associazione Cassaro Alto e dal Comune di Palermo, in collaborazione con l‘Università di Palermo, con Ballarò di Primavera, con il Progetto Diocesano Albergheria–Capo, con il Centro Commerciale Naturale Piazza Marina e dintorni, con Wish e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana Unesco e del Centro Libro Lettura del Ministero dei Beni Culturali. Grazie alla Gesap, l’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo è il main sponsor della manifestazione. Sponsor anche la Confcommercio di Palermo.

Alla conferenza stampa di presentazione, che si è svolta stamattina al Museo di Scienze Naturali dell’Istituto Tecnico Filippo Parlatore, sono intervenuti il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il delegato del Rettore dell’Università di Palermo, Antonio Giuffrida, la presidente dell’Associazione Cassaro Alto, Giovanna Analdi; Pina Attinasi, preside dell’Istituto Tecnico Ragusa Kiyohara Parlatore, Francesco Lombardo, Giuseppe Scuderi e Giulio Pirrotta, del Comitato Scientifico La Via dei Librai; Filippo Spallina, Città Metropolitana di Palermo; Licia Romano, Comune di Palermo; Eliana Calandra, direttrice del sistema bibliotecario del Comune di Palermo; Gioacchino Vitale, presidente dei fioristi di Confcommercio Palermo.

Siamo particolarmente fieri – spiegano i soci dell’Associazione Cassaro Alto – di celebrare la seconda edizione di un’iniziativa di grande coinvolgimento cittadino. Via Vittorio Emanuele, che da sempre rappresenta il cuore di Palermo, torna a pulsare come un tempo grazie all’impegno di librai, editori, scuole, Università, biblioteche e associazioni, riuniti dai commercianti della nostra Associazione con l’amministrazione comunale. Una sinergia tra pubblico e privato di lungo respiro”.

Confcommercio Palermo anche quest’anno supporterà la manifestazione La Via dei Librai, organizzata dall’Associazione Cassaro Alto che aderisce all’organizzazione degli imprenditori e commercianti. Infatti, in un apposito stand sarà esposta la collana Le Bussole, che sono le guide per imprenditori ed aspiranti imprenditori dei vari settori, edita da Confcommercio. Inoltre, è prevista la presenza di una rappresentanza dei fioristi, con in testa il presidente Gioacchino Vitale, che esporrà varie specie di fiori e farà alcune dimostrazioni di arte e composizione floreale. “La Via dei Librai, dopo il debutto di grande successo dell’anno scorso con il coinvolgimento di decine di migliaia di cittadini, è ormai una realtà consolidata sia dal punto di vista culturale che sociale ed economico – spiega Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo -. Ho sempre detto che cultura ed economia sono il binomio vincente per la promozione e la valorizzazione di un territorio e la cultura per noi di Confcommercio rappresenta il “driver “ di sviluppo, una risorsa irrinunciabile per una crescita economica sostenibile”, conclude Di Dio.

Tra gli appuntamenti più attesi c’è quello di domenica 23, alle ore 19, con la presentazione del libro L’impostore sulla storia di Giorgio Perlasca, l’uomo che salvò migliaia di persone dallo sterminio nazista. L’autore del libro è il figlio Franco, che sarà presente sul palco del Piano della Cattedrale. Ad intervistarlo la giornalista Elvira Terranova.

Ma La Via dei Librai è anche Botteghe Letterarie, l’iniziativa organizzata in collaborazione con Editori allo scoperto e Ballarò significa Palermo, che con i suoi momenti di incontro e di conversazione sui libri di volta in volta presentati, ha fatto da apripista a La Via dei Librai. Sono un’occasione per affermare la bellezza del Cassaro coniugata con l’importanza dei libri e della cultura. Ecco perché Le Botteghe Letterarie proseguiranno tutto l’anno.

Il Programma de La Via dei Librai

Sabato 22 aprile 2017 – Ore 10 – Inaugurazione alla presenza del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, della presidente Associazione Cassaro Alto Giovanna Analdi, dell’Arcivescovo di Palermo, Mons. Corrado Lorefice, del Rettore Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, e di autorità civili e militari. Via Matteo Bonello. Esibizione della Fanfara del XII Battaglione Carabinieri Sicilia, diretta dal maestro maresciallo capo Paolo Sena. Esibizione canora degli studenti del Convitto Nazionale Giovanni Falcone.

Ore 10,30/11 – Iliade e Orlando Furioso, letture itineranti lungo il Cassaro,a cura degli alunni del Convitto Nazionale “Giovanni Falcone”. IISS “Basile” di Monreale con “Emozioni in parole”: letture drammatizzate di testi letterari; a cura delle classi IV A e B liceo scientifico e classi III e IV A liceo classico (coordinatrici prof.sse Maria Grazia Picicuto, Finella Giordano, Maria Spallino). Piano della Cattedrale, palco. Comando Militare Esercito Sicilia, infoTeam Biblioteca Militare di Presidio, Villa Bonanno, Isola 2 “Quasimodo”. Esposizione di libri e cartelli, a cura degli alunni del Convitto Nazionale “Giovanni Falcone”. Villa Bonanno, Isola 2 “Quasimodo”. Esposizione di libri e stampe antiche, a cura dell’Associazione “Amor Librorum”. Palazzo Castrone Santa Ninfa. Un’esperienza di Alternanza Scuola Lavoro al Liceo Vittorio Emanuele II in collaborazione con la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana: la gestione della biblioteca scolastica. Liceo Classico Vittorio Emanuele II, via Simone di Bologna. Laboratori ludico-ricreativi / manipolativo-artistici / fabulazione, rivolti ai bambini e condotti dai volontari del Centro Padre Nostro. Piano della Cattedrale, Villa Bonanno, Isola 2 “Quasimodo”. Visita guidata al patrimonio librario del Beato Giuseppe Puglisi, a cura dei volontari del Centro Padre Nostro. Seminario Arcivescovile di Palermo, via dell’Incoronazione.

Dalle 10 – Workshop sull’evoluzione del libro. Pratiche e mestieri connessi alla realizzazione dei manoscritti, ai testi a stampa, agli ebook. Partecipa Rosario Lentini (con un contributo sul funzionamento della tipografia della Regia Università), il personale tecnico della Biblioteca Centrale e i partecipanti al progetto Informamuse, sulla autopubblicazione degli ebook. Biblioteca centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”.

Ore 11/11,45 – Letture en plein air di classici della letteratura sul piano della Cattedrale a cura degli alunni del Convitto Nazionale “Giovanni Falcone”. Zona Arte Laboratorio di educazione al pensiero progettuale creativo, curiosità operativa, tenere trattenere le parole. Ospiti gli artisti A. Cammarata, G. D’Amato, F. Ventimiglia, G. D’Amato, C. Guttuso, P. Modotti, D. Moretto. Isola 2 “Quasimodo”. Attività e laboratori culturali a cura del Progetto Albergheria e Capo insieme per la promozione umana. Isola 2 “Quasimodo”. Laboratori di narrazione, di lettura ad alta voce e disegno creativo, a cura de La Biblioteca della Balate: 1° laboratorio “Che cupola!”: i bambini devono cercare una cupola con i genitori e farne una illustrazione fantastica coadiuvati da un’esperta; 2° laboratorio, letture da Fiabe, novelle, racconti popolari siciliani edito dalla Donzelli e illustrato da Fabian Negrin. I laboratori sono per bambini di fascia elementari/prima media. Villa Bonanno, Isola 2 “Quasimodo”. Presentazione del libro “Maleta, realcasa dei matti” di Benedetta Tomasello. Edizioni Qanat. Isola 3 “Pirandello”. Presentazione del “Patto per la lettura per la città di Palermo”:Sindaco, Prof. Leoluca Orlando, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Prof. Fabrizio Micari, Direttore della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”, Dott. Carlo Pastena, Arch. Giuseppe Scuderi, Direttivo Associazione Cassaro Alto. Sala della “Congregazione della Missioni” della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana. La Biblioteca dell’Architettura. Mostra di libri recenti dei docenti/ricercatori/assegnisti del Dipartimento di Architettura, pensata non soltanto per presentare l’attività editoriale universitaria ma anche per far conoscere ricerche iniziative didattiche che testimoniano il servizio svolto da una istituzione universitaria a favore della città e del territorio. Palazzo Belmonte Riso, Sala SACS. Spazi e luoghi per la cultura nella città contemporanea. Attraverso proiezioni video e modelli, la mostra presenta i progetti di piccole biblioteche per le otto circoscrizioni della città di Palermo e che costituiscono elaborati degli allievi del CdS in Ingegneria edile – Architettura, Laboratorio 1 di progettazione architettonica (prof. A. Margagliotta, assistenti arch. S. Provenzano, ing. I. Saitta, arch. G. Scuderi). La mostra mette in risalto come l’architettura delle biblioteche possa unire il libro alla città, rispondendo alla necessità di spazi e luoghi per la cultura nella città (fisica e sociale) contemporanea. Palazzo Riso.

Ore 12/12,45 – Flash Mob, a cura degli alunni del Convitto Nazionale”Giovanni Falcone”. Piano della Cattedrale, palco. Presentazione del libro “Ed io… pensavo…” di Fortunato Arena. Isola 3 “Pirandello”. Tavola rotonda su “L’omicidio stradale”, promossa dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Intervengono: Francesco Greco, presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, Maurizio Gemelli, Università degli Studi di Palermo, Francesco Lombardo, Foro di Palermo. Sala della “Congregazione delle Missioni”. Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”. Clown Book intrattenimento per adulti e bambini con balli musica e racconti presso la Libreria Paoline.

Ore 16/16.45 – Presentazione del libro “Un paese al crocevia. Storia di Bolognetta” di Santo Lombino, Edizioni Istituto Poligrafico Europeo. Isola 1 “Consolo”. Presentazione della “Guida ai monumenti arabo normanni”, edizione Kalòs. Presenta Francesco Paolo Ciulla. Isola 3 “Pirandello”. Enzo Randazzo presenta “Sicilia, my love”. Coordina Daniela Balsano. Isola 4 “Sciascia”. Laboratorio sul libro “L’estate che non ti aspetti”con l’associazione “Noi Genitori”. Libreria Paoline.

Ore 17/17.45 Presentazione del libro “Liberi e forti” di Don Calogero D’Ugo, con Vito Lo Scrudato. Modera Francesco Lombardo, Associazione Cassaro Alto. Piano della Cattedrale, Palco. Lettura animata da Loà la bambina-dio, di Dulce Maria Cardoso, illustrazioni di Marina De Santis, Mesogea Ragazzi. Intervengono Marina De Santis e Caterina Pastura. Isola 3 “Pirandello”. Presentazione del libro “Quattro & Nove” di Francesco Baiamonte, Edizioni 500 gr. Isola 4 “Sciascia”. Presentazione del libro “Il cigno di Triquetra” di Franco Guarnera, La Zisa editrice. Libreria Paoline. “Il Cassaro e la rappresentazione del potere nella lunga età moderna”. Interventi: Fabrizio Micari, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, “Dalla Tipografia della Regia Università alla Palermo University Press”; Francesco Benigno, Università degli Studi di Teramo, “L’isola dei Vicerè. Potere e conflitto nella Sicilia Spagnola”; Nicoletta Bazzano, Università degli Studi di Cagliari, “Palermo Fastosissima. Cerimonie cittadine in età spagnola”. Coordinano i docenti Rossella Cancila e Antonino Giuffrida, Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”, Sala della “Congregazione delle Missioni”. “La produzione libraria della Regia Tipografia”, inaugurazione della mostra organizzata dalla Biblioteca Centrale della Regione. È prevista, al suo interno, l’esposizione delle edizioni del falso codice pubblicato dal Vella. Ingresso della Biblioteca, ex Chiesa di Santa Maria della Grotta.

Ore 18/18.45 – Presentazione del libro “Palermo al tempo dei Beati Paoli” di Adriana Chirco, editore D. Flaccovio. Isola 3 “Pirandello”. Presentazione del libro “Sicilia 1. 0” di Antonio Musotto. Isola 4 “Sciascia”. Presentazione dei “libri di stoffa”, a cura della Sartoria Sociale. Libreria Paoline. “Spazi e luoghi per la cultura nella città contemporanea”: discussione, con la partecipazione di Maurizio Carta, presidente della Scuola Politecnica, Andrea Sciascia, direttore del Dipartimento di Architettura, Valeria Li Vigni, direttore Polo Museale regionale per l’arte moderna e contemporanea, Antonino Margagliotta, docente del CdS in Ingegneria edile – Architettura. Palazzo Riso.

Ore 18.30 – Reading “Palermo da leggere”, con Angelo Di Liberto e Carlo Cacciatore di “Billy, il vizio di leggere”, a cura di Modus legendi e Fondazione Salvare Palermo. Introduce Rosanna Piraino. Chiesa San Giovanni Decollato.

Ore 19/19.45 – Presentazione del libro “Tradurre la laicità” di Oscar Cavagnini, Nessun Dogma Editore. Isola 3 “Pirandello”. Presentazione del libro “Almanacco palermitano” con Francesco Lo Piccolo, Francesco Paolo Ciulla. Isola 4 “Sciascia”. “Libri e Architettura” a cura dell’Ordine degli Architetti PPC di Palermo. Coordina Francesco Miceli. Partecipano Andrea Sciascia, Paola Barbera, Giuseppe Castrovinci Edizioni 42, Monica Craparo Edizioni Caracol, Francesco Trovato Edizioni Lettera 22. Il binomio libri-architettura rimanda al tema della divulgazione e della produzione scientifica nel settore dell’architettura e del progetto di architettura. Un binomio che va indagato con maggiore impegno rispetto al passato. Palazzo Riso.

Ore 21.30  – Presentazione del libro “La notte porta scompiglio” di e con Eugenia Nicolosi, Alessia Rotolo, Flaccovio Editore. Isola 3 “Pirandello”. Angelo Daddelli, esibizione musicale: “Si canta e s’abballa in sicilianu o Cassaru”. Palco della Cattedrale. The Daggs in concerto, in una inedita formazione “quasi unplugged” con il violino di Rosa Alongi. In scaletta brani inediti e nuovi arrangiamenti di canzoni della tradizione arbëreshe. Ad aprire la serata, il repertorio del cantautorato country di Umberto Orlando. Chiesa di San Giovanni Decollato. Ore 22 – Salvo Piparo, “Il cunto di Panormus”. Palco della Cattedrale.

Domenica 23 aprile 2017

Ore 10/10.45 “Balistreri e Buttitta”. Reading a cura dell’Associazione Parru cu tia. Isola 2 “Quasimodo”. Presentazione del libro “Ad alta voce” di Antonina Azoti,Edizioni terre di mezzo. Isola 3 “Pirandello”. Clown Book intrattenimento per adulti e bambini con balli musica e racconti presso la Libreria Paoline. Esposizione di libri e stampe antiche, a cura dell’associazione “Amor Librorum”. Palazzo Castrone Santa Ninfa. Visita guidata al patrimonio librario del Beato Giuseppe Puglisi,a cura dei volontari del Centro Padre Nostro. Seminario Arcivescovile di Palermo (Via dell’Incoronazione). Visita guidata “I materiali costruttivi dei Palazzi di Corso Vittorio”, condotta dall’arch. Gaetano Corselli d’Ondes, a cura della Fondazione Salvare Palermo. Appuntamento a Porta Nuova. Con possibilità di noleggio audioguida.

Ore 11/11.45 – Conversazione con i ragazzi del Liceo Artistico Statale Vincenzo Ragusa e Otama Kiyohara. Isola 2 “Quasimodo”. Presentazione del libro “Le altre prima di Rosalia: Agata, Cristina, Ninfa e Oliva. Le sante patrone di Palermo nei dipinti della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis”. Kalòs edizioni, con Conny Catalano (autrice) e Evelina De Castro, Responsabile delle Collezioni della Galleria Regionale di Sicilia di Palazzo Abatellis. Isola 1 “Consolo”. Presentazione del libro “Servi Disobbedienti” di Gino Pantaleone, Dario Flaccovio. Isola 3 “Pirandello”. Incontro a tema “Disabilità plurale” con il Dott. R. Fiolo, i fratelli Alessio e Gianluca Pellegrino. Isola 4 “Sciascia”. Presentazione del libro “Liberty e giapponismo. Arte a Palermo tra Ottocento e Novecento”, di Daniela Brignone, con Erminia Scaglia. Palazzo Riso.

Ore 12/12.45 – Racconti dalle botteghe. Fondazione Salvare Palermo e Fondazione Unesco Sicilia. Presentazione del progetto “Botteghe storiche lungo il percorso Arabo-Normanno”. Introducono Renata Prescia e Domenico Bottiglieri. Modera Assunta Lupo. Interventi: Giuseppe Scuderi, Angela Tripi, Vincenzo Argento, Aurelio Angelini, Patrizia di Dio. Isola 1 “Consolo”. Incontro con Teresa Gammauta e presentazione del romanzo “Isole” edito da Milena Edizioni. Intervengono la Dott. ssa Maria Giambruno, già Presidente di Una Marina di Libri e del CCN Piazza Marina e dintorni, e Giovanna Analdi, Presidente dell’Associazione Cassaro Alto. Coordina Antonino Schiera. Isola 2 “Quasimodo”. Presentazione del libro “Non voglio fatti, ma parole” di Fosca Medizza. Edizioni Qanat. Isola 3 “Pirandello”.

Ore 16/16.45 – Presentazione del libro “Antonino Palminteri un artista gentiluomo nel panorama operistico dell’ 800” di Angela Balistreri, Edizioni Edivideo. Piano della Cattedrale, palco. Presentazione del libro “Liturgia, Cosmo, Architettura” di Gaetano Santoro. Interventi del Prof. Mario Zito e Don Giuseppe Ruggiriello. Isola 1 “Consolo”. Presentazione del libro “La Regina del Mare” di Sara Favarò, illustrato da Gabriele Pino, edizioni OFF. Lettura con Sara Favaròe laboratorio di disegno. Isola 2 “Quasimodo”. Presentazione del libro “La sfida educativa giorno per giorno”,di Saverio Sgroi. Isola 3 “Pirandello”. Il coaching: uno strumento per il benessere personalee relazionale nella famiglia, nella scuola, nel lavoro. Interviene M. Tucciarelli. Isola 4 “Sciascia”.

Ore 17/17,45 – Presentazione del libro “L’eradicazione degli artropodi” di e con Mariarita Sgarlata, già Assessore regionale ai beni culturali. Interviene il Prof. Paolo Patané, direttore del Coordinamento dei Comuni Unesco Sicilia, coordina Enrico Del Mercato, Direttore della Redazione di Palermo de “La Repubblica”. Piano della Cattedrale, palco. Presentazione del libro “Don Julian Carron” di Giovanni Gruttadauria e Rosalia Pipia. Isola 3 “Pirandello”. Presentazione del libro “La città della speranza. Dal recupero della bellezza alla cura della casa comune” di Cesare Capitti. Isola 4 “Sciascia”. Presentazione del libro “Giovanni Falcone. Le Idee restano”, di Maria Falcone e Monica Mondo. Libreria Paoline.

Ore 18/18,45 – “L’ultima favola”. Boris Giuliano raccontato dai giornalisti Franco Nicastro e da Alessia Franco, autrice del libro “Raccontami l’ultima favola”. Intervengono Selima Giuliano e il questore di Palermo, Renato Cortese. Piano della Cattedrale, palco. “101 storie di mafia” di Augusto Cavadi. Reading con gli studenti del liceo artistico “Antonino Catalano”. Coordina Rosalba Leone. Piano della Cattedrale. Presentazione del libro “Dizionario toponomastico di Palermo”. Interviene l’autore Mario Di Liberto, presenta Michelangelo Salamone. Isola 4 “Sciascia”.

Ore 19/19,45 – Presentazione del libro “L’impostore” di Franco Perlasca sul padre, Giorgio Perlasca. Intervengono Franco Perlasca ed Elvira Terranova. Piano della Cattedrale, palco.

Eventi collegati

Sabato 22 aprile Città Metropolitana di Palermo Progetto di alternanza scuola lavoro con visite guidate lungo il Cassaro alto. Visite guidate con Italia Nostra all’affresco “Il trionfo di Davide”A cura di ItaliaNostra Palermo. Chiesa di San Giovanni dell’Origlione. Dalla ore 10:00 alle ore 13:00. Info e contatti: info@italianostrapa. itApertura straordinaria, sino alle 23. 00, della Cupoladel SS. Salvatore a cura degli Amici dei Musei. Finita di edificare nel 1690, dalla cupola è possibile osservare tutta la città, dal porto a Monreale, ammirarne il centro storico, comprendere quanto antica e complessa sia la sua storia. La Cattedrale, il Palazzo Reale, Monte Pellegrino, il Teatro Massimo: sono soltanto alcune delle meraviglie che la cupola regala ai suoi visitatori. Questa cupola fa parte del patrimonio distrutto durante la guerra ma ha avuto un destino diverso da quello di molti palazzi e monumenti. Nel 1959 l’architetto Minissi la restaura, sia all’interno che all’esterno (dove è visibile il grande affresco di San Basilio), riqualificando anche la chiesa che per molto tempo è stata un auditorium e che solo in anni recenti è tornata alle sue funzioni liturgiche.

Apertura straordinaria dell’Archivio storico e della Biblioteca comunale, A cura del Sistema Bibliotecario Comunale, dalle ore 10.00 alle 18.00 con possibilità per i visitatori di usufruire di visite guidate alle ore 10.30, alle 12.00 e alle 16.00 che potranno essere prenotate via mail (sistemabibliotecarioearchivio@comune.palermo.it) o telefonicamente (091-7407957/58 per la Biblioteca e 091-7408761 per l’Archivio) entro il venerdì precedente. Mostra Teatri e vita musicale a Palermo (1750-1850)Testimonianze bibliografiche e documentarie, a cura di Eliana Calandra e Antonella Balsano. Inaugurazione ore 10,30, Archivio storico del Comune. Attraverso l’esposizione di oltre un centinaio di documenti (tratti dal fondo Amministrazione teatrale dell’Archivio) e libretti d’opera (appartenenti al patrimonio della Biblioteca), la mostra offre uno spaccato sulla vita dei teatri e della cultura musicale a Palermo in un periodo – a cavallo tra il Sette e l’Ottocento – ricco di fermenti e di grandi e piccole realtà teatrali – dal teatro Carolino, al S. Cecilia ai teatri “effimeri” alla Marina, in un contesto di vivacità culturale che già preannuncia la felice stagione dei nuovi grandi teatri cittadini di fine Ottocento. La mostra sarà visitabile fino al 5 maggio (dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,30. Mercoledì anche dalle 14,30 alle 17,30).

Galleria regionale di Palazzo Abatellis. Incontro con Eleonora organizzato dalla Galleria regionale di Palazzo Abatellis e Italia Nostra Palermo: Visita al busto di Eleonora d’Aragona e agli spazi della Galleria e reading di passi scelti dal libro Dialoghi con Eleonora di Piero Longo, con Stefania Blandeburgo e Gigi Borruso. Ore 11.30.

Una notte al museo, e Poesie di Giuseppina Turrisi Colonnaa Palazzo Asmundo Dalle 18.00 sino a mezzanotte, organizzata da Terradamare. Costo di 3€ a persona. Per prenotazioni: 329. 8765958, 320. 7672134 eventi@terradamare.org, www. terradamare.org. Per prenotare indicare orario scelto per la visita e un contatto telefonico. Turni disponibili: 18.00, 19:00, 20:00, 21:00, 22:00, 23:00. Il ticket si riferisce al costo del biglietto della visita al Museo Palazzo Asmundo. Un monumento, una chiesa, una piazza, un museo hanno un ruolo determinante nel trasmettere conoscenza. La storia di ognuno di essi è fatta, non solo da dati storici, elementi fondamentali per la comprensione di un bene culturale, ma anche da tutte quelle connessioni umane e artistiche che quel determinato bene, in maniera altrettanto inevitabile crea. Il museo di Palazzo Asmundo con la sua complessa e variegata collezione oggi ci permette di raccontare diverse storie. Vi racconteremo anche la storia di chi ha vissuto nel palazzo, che ha contribuito alla cultura poetica siciliana. Infatti nel 1822 proprio a Palazzo Asmundo nacque Giuseppina Turrisi Colonna, poetessa rivoluzionaria innamorata della Sicilia. Percorrendo i saloni del palazzo, inoltre, saranno presenti diverse pergamene poetiche che ogni visitatore potrà portare con sè. Questi racconti termineranno nello splendido salone Cattedrale con un reading delle poesie di Giuseppina Turrisi Colonna. Sarà come sempre possibile ammirare, dal “Salone cattedrale” la bellissima vista su Corso Vittorio Emanuele e la Cattedrale di Palermo da una posizione privilegiata.

Teatro Ditirammu, Esibizione degli allievi del DitirammuLab di Elisa Parrinello con la LapaTeatro Ditirammu (motocarro Ape Piaggio attrezzata a teatro itinerante); giovani ‘cantastorie’ che illustrano la storia di alcuni monumenti inseriti nell’itinerario arabo-normanno, patrimonio UNESCO, con danze, canti, racconti e filastrocche della tradizione popolare. Dalle 11:00 alle 12:00 (via Matteo Bonello).

Domenica 23 aprile.

Città Metropolitana di Palermo Progetto di alternanza scuola lavoro con visite guidate lungo il Cassaro alto. Visite guidate con Italia Nostra all’affresco “Il trionfo di Davide”A cura di ItaliaNostra Palermo. Chiesa di San Giovanni dell’Origlione. Dalla ore 10:00 alle ore 13:00. Info e contatti: info@italianostrapa.it

Apertura straordinaria dell’Archivio storico e della Biblioteca comunale A cura del Sistema Bibliotecario Comunale, dalle ore 10. 00 alle 18. 00 con possibilità per i visitatori di usufruire di visite guidate alle ore 10.30, 12.00 e 16.00 che potranno essere prenotate via mail (sistemabibliotecarioearchivio@comune.palermo.it) o telefonicamente (091-7407957/58 per la Biblioteca e 091-7408761 per l’Archivio) entro il venerdì precedente. Mostra Teatri e vita musicale a Palermo (1750-1850) Testimonianze bibliografiche e documentarie, a cura di Eliana Calandra e Antonella Balsano. Archivio storico del Comune.

Tour “I Beati Paoli”Presso Infopoint Palermo: Via Vittorio Emanuele 351. La società di servizi turistici Seecily Tourism Services propone una passeggiata alla scoperta dei luoghi dei Beati Paoli. Riscopriremo lungo le vie del centro storico la storia leggendaria della setta che ha ispirato uno dei più importanti bestseller di Sicilia, il romanzo di Luigi Natoli. Accompagnati da una guida turistica abilitata capiremo insieme chi erano i Beati Paoli e sopratutto quanto di vero e di leggendario si nasconde in questa storia. Il tour propone la vista ai luoghi dei beati Paoli del Capo e la misteriosa Chiesa delle cento messe: la Chiesa di San Matteo, con la cripta e il passaggio segreto dei Beati Paoli. Il tour sarà effettuato se si raggiunge il numero minimo di 20 partecipanti. Quota di partecipazione: 13,00€ a persona compreso guida turistica, ingresso alla Chiesa e cripta di San Matteo. Prenotazione obbligatoria mail: info@infopointpalermo. com. Cell. 3888679706, 3889737207.

Passeggiata Palermo di carta, dai Beati Paoli a Ballarò”Da Palermo di carta. Guida letteraria della città”, di Salvatore Ferlita, edizioni il Palindromo. ore 16.00, appuntamento al Palazzo di Giustizia. Costo € 20,00 a persona (itinerario e libro), durata: 3 ore. Percorso: Chiesa di Santa Maruzza, Chiesa del Carmine Maggiore, Complesso Monumentale di Santa Chiara, Piazza Bologni, Piano della Cattedrale, via Pietro Novelli, Palazzo Asmundo. Prenotazione obbligatoria: 3298765958, 320. 7672134, eventi@terradamare. org. Dal libro, ai vicoli dello scrigno romanzesco della Palermo di carta, passeggeremo con il supporto della mappa letteraria, leggendo libri, guardando l’arte, riscoprendo luoghi, reinventando cammini. Palermo di carta unisce bellezza artistica e bellezza letteraria, per uno sguardo completo sulla città, concedendo il tempo necessario per guardare, parlare, fermarsi a leggere una frase, fotografare, prendere appunti: un tour che dedica alla scoperta il tempo della lettura.

Invasione Di Libri Dalle 10 alle 15. Terradamare Cooperativa Turistica e Instagramers Palermo organizzano le #invasionedilibri lungo “La Via dei Librai” una libera invasione del quartiere. Cercate una frase, un romanzo, una pensiero da fotografare, diventando ambasciatori della cultura, e pubblicatele nei vostri canali social, usando gli hashtag: #invasionedilibri #invasionidigitali #siciliainvasa2017 #igerspalermo. Il leitmotiv delle invasioni di quest’anno sarà “Culture has no borders” sogni, paure, desideri che il mondo si pone ma sappiamo che esiste un linguaggio senza confini: la Cultura.

Mostra Semana Santa en Caminos de PasiónIn occasione de “La via dei Librai” sabato e domenica la mostra resterà aperta fino alle ore 20. 30 (ultimo ingresso ore 20. 00). “Pasos e Misteri” descrive attraverso 75 immagini fotografiche una delle più rilevanti espressioni di cultura religiosa popolare di due regioni mediterranee, per molti aspetti simili ma allo stesso tempo segnate da storie diverse: la Sicilia e l’Andalusia. Esse hanno appunto in comune quella straordinaria manifestazione di pietà popolare e di fratellanza che è la Settimana Santa. Questa mostra fotografica rientra nel più ampio progetto “Il Cammino della Passione” realizzato in collaborazione tra istituzioni culturali siciliane e andaluse. Le immagini siciliane rappresentano i riti pasquali con una perfetta sintesi dei momenti performativi e dei simbolismi rituali, da luogo a luogo a volte molto diversi, che svelano il retroterra storico-culturale del territorio. Al contempo, gli scatti andalusi assumono un’importanza difficile da trovare in altri Paesi; dalla Quaresima fino al giorno della Resurrezione, in tutta l’Andalusia non si è spettatori di una processione liturgica ma autentici attori del Mistero della Passione.

Teatro Ditirammu Esibizione degli allievi del DitirammuLab di Elisa Parrinello con la LapaTeatro Ditirammu (motocarro Ape Piaggio attrezzata a teatro itinerante); giovani ‘cantastorie’ che illustrano la storia di alcuni monumenti inseriti nell’itinerario arabo-normanno, patrimonio UNESCO, con danze, canti, racconti e filastrocche della tradizione popolare. Dalle 17:00 alle 18:00 (Quattro Canti).