L’Akragas espugna il Cibali, allo scadere la rete della vittoria sul Catania

0
34
Catania-Akragas

L’Akragas espugna il Cibali n zona Cesarini. La squadra agrigentina ha portato a casa i tre punti lasciando in stato di choc l’undici rossazzurro che nel corso del match era stato più volte ad un soffio dalla marcatura.

È stato un tracciante di Zanini, al 94 a regalare la vittoria all’Akragas. Il successo è arrivato al termine di una ripresa nel corso della quale il Catania aveva costretto gli ospiti a rinchiudersi nella propria metà campo. Ma nonostante la pressione, gli etnei non erano riusciti a sbloccare il risultato.

Sotto una pioggia battente e con il campo pesante, i rossazzurri nel primo tempo hanno provato la via della rete ma senza successo. La squadra di Rigoli si affida a lanci lunghi o a manovre facile preda dei difensori agrigentini.

La seconda frazione di gioco vede in campo un Catania più aggressivo. Ci provano Scoppa e Di Grazia, ma il pallone termina fuori di poco. Poi tocca a Biagianti provare a sorprendere Pane di testa, ma il portiere para. Ancora due occasioni nel giro di pochi minuti: al 58′ Di Grazia serve  Paolucci che devia in acrobazia da pochi passi, ma la sfera si perde a lato di poco. Al 60′ cross dalla destra con girata di Calil, para ancora Pane. Al 65′ uno sfortunato Di Grazia colpisce  la traversa. Tre minuti dopo rete annullata a Calil. L’Akragas si difende  e prova a colpire in contropiede. Il finale è un assedio rossazzurro: occasioni per Russotto e Piscitella, ma la palla non entra. Nel momento del forcing rossazzurro il siluro di Zanini, palla in rete e Akragas che espugna il Cibali.

CATANIA-AKRAGAS 0-1

CATANIA (4-3-3) Pisseri 6; Parisi 6, Drausio 6, Bergamelli 6, Bastrini 6; Biagianti 6, Scoppa 5,5, Fornito 6 (dal 32′ s.t. Piscitella 5,5); Di Grazia 7 (dal 21′ s.t. Russotto 5,5), Paolucci 5,5, Calil 5,5 (dal 37′ s.t. Anastasi s.v.). (Matosevic, Nava, De Santis, Mbodj, Bucolo, Sessa, Di Cecco, Silva, Barisic). All. Rigoli 5.

AKRAGAS (4-3-3) Pane 7; Scrugli 6 (dal 22′ s.t. Riggio 6), Marino 6, Carillo 6, Russo 5,5 (dal 13′ s.t. Coppola); Carrotta 6, Pezzella 6, Salandria 6; Zanini 7, Gomez 6, Cocuzza 5 (dal 32′ s.t. Longo). (Addario, Assisi, Sepe, Greco, Cochis, Garcia). All. De Napoli 6.

MARCATORI Zanini al 48′ s.t.