L’Ars vuol farsi l’orchestra, Cantarella (Lega): “E poi si chiedono sacrifici ai siciliani”

0
22

“Spiace apprendere dalla stampa che in un contesto definito da più parti “lacrime e sangue”, i deputati regionali di Forza Italia abbiano trovato l’occasione di inserire in finanziaria addirittura l’istituzione di un’orchestra”. Lo afferma Fabio Cantarella, responsabile enti locali della Lega in Sicilia, a proposito di una norma contenuta nella finanziaria regionale per istituire, spiega Cantarella, l’Orchestra del Mediterraneo, un nuovo ente musicale dipendente dalla Federico II, fondazione con finalità culturali che fa capo all’Assemblea regionale siciliana e presieduta da Gianfranco Miccichè, presidente del parlamento regionale.

“Non è possibile – continua Cantarella – chiedere sacrifici ai siciliani e al contempo esercitare fantasie clientelari. Spero che il Parlamento regionale rifletta sull’opportunità di spendere i soldi dei contribuenti per mantenere un nuovo e costoso ente che pare destinato esclusivamente a soddisfare le aspirazioni di mecenate del presidente dell’Ars”. La finanziaria, approvata in commissione, sarà sottoposta all’esame dell’aula.