L’assessore Grasso: “Incentivare le aggregazioni di Comuni”

0
23

“In Sicilia le associazioni dei Comuni vanno incentivate con un meccanismo di premialità”. Lo ha detto l’assessore regionale alle autonomie locali e funzione pubblica, Bernadette Grasso, intervenendo ad un convegno sul tema: “La necessità di una riforma degli enti locali in Sicilia” organizzato dall’Asael a Palermo.

Secondo Grasso “è importante consentire agli enti locali di associarsi perché i comuni insieme possono organizzare al meglio i servizi, risparmiando risorse, mentre da soli – ha aggiunto – non vanno da nessuna parte. L’obiettivo è maggiore economicità e maggiore efficienza – Grasso ha poi continuato – penso soprattutto a servizi come la riscossione dei tributi o la polizia municipale: organizzandoli in maniera sinergica si otterrebbe un risultato migliore”.

L’idea è stata condivisa da Matteo Cocchiara, presidente dell’Asael, associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani che ha detto: “i comuni siciliani vivono una forte crisi finanziaria e di rapporti con gli enti superiori. Da soli non si va da nessuna parte e quindi l’idea di una intesa tra comuni, che confluiscano in enti non troppo grandi e che si mettano insieme per la gestione di problemi sovracomunali, è senza dubbio positiva. Queste forme di associazionismo tra comuni – ha proseguito Cocchiara – potrebbero inoltre facilitare l’accesso ai fondi europei che, nel caso dei singoli comuni, restano obiettivi difficili da centrare”.