L’assessore Roberto Lagalla e Idea Sicilia passano all’Udc di Lorenzo Cesa

0
21
roberto lagalla

L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione Roberto Lagalla, con il suo movimento Idea Sicilia, transita dell’Udc del segretario Lorenzo Cesa, che oggi ha ufficializzato, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, l’ingresso nel partito dell’ex rettore di Palermo. Nei mesi scorsi il nome di Lagalla era circolato come possibile candidato del centrodestra a sindaco di Palermo.

Alla conferenza stampa presenti anche l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano, la capogruppo Udc all’Ars Eleonora Lo Curto, il segretario dell’Udc, Decio Terrana, la deputata regionale Daniela Ternullo ed Ester Bonafede.

“Siamo impegnati a ricostruire un’area di centro moderata, riformista, cattolica e popolare: con Forza Italia abbiamo già un buon rapporto e siamo insieme in alcuni comuni in questa tornata di amministrative. Sono orgoglioso che una personalità di alto profilo come Roberto Lagalla aderisca col suo movimento all’Udc”, ha detto il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, a Palermo per ufficializzare l’ingresso nel partito dell’ex rettore di Palermo e attuale assessore all’Istruzione nel governo Musumeci in Sicilia. Prima della conferenza stampa con Lagalla e i vertici del partito siciliano, alla presenza anche del presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, Lorenzo Cesa ha incontrato il governatore Musumeci. “Sono contento di avere incontrato Musumeci, all’insegna della concretezza. Con lui siamo stati leali e lo continueremo a essere”.

“Con l’arrivo di Lagalla – ha detto la capogruppo dello scudocrociato all’Ars Eleonora Lo Curto – si rafforza l’area moderata e ora siamo ancor di più impegnati a portare avanti il nostro impegno nel governo di centrodestra”. “L’Udc rappresenta l’area moderata del centrodestra e senza quest’area non ci sarà centrodestra che potrà vincere e governare”. Lo ha detto l’assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana, Mimmo Turano, nel corso della conferenza stampa.

“Se Roberto Lagalla è candidato o no, non lo so, ne dobbiamo discutere con tutti. Se c’è un candidato migliore lo troveremo, altrimenti chiederemo a lui di candidarsi. Sicuramente è uno dei possibili candidati per le elezioni a sindaco di Palermo. Da parte di Forza Italia, e credo anche dell’Udc, non ci sarà mai un atteggiamento di pretesa. Anche in Fi ci sono ambizioni e legittime aspettative a candidarsi, penso a Giulio Tantillo, capogruppo di Fi da tanto tempo. Stiamo facendo un lavoro di grande correttezza e con grande amicizia. Vedremo di capire i ruoli dell’uno o dell’altro: se dovesse essere Lagalla lo voteremo col massimo impegno”. Lo ha detto il presidente dell’Ars e leader di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè.