Lega: il sindaco di Motta S. Anastasia Carrà vice segretario unico in Sicilia

0
22

Due siciliani al vertice della Lega in Sicilia. Dopo la nomina di Nino Minardo a segretario adesso è la volta del suo vice Anastasio Carrà. Il primo è il successore di Stefano Candiani, il secondo prende il posto invece di Fabio Cantarella e Francesco Di Giorgio.

La nomina di Anastasio Carrà, ufficializzata oggi, è stata voluta da Matteo Salvini e Nino Minardo, in perfetto accordo nell’indicare il nome del sindaco di Motta Sant’Anastasia nel ruolo di vicesegretario unico per la Sicilia.

“Questa nomina mi riempie di grande orgoglio, arriva al termine di un anno che è stato difficile per tutti, sul piano politico, sociale, economico e anche personale, perché la mia famiglia è stata funestata da un gravissimo lutto, la scomparsa di mio figlio Alessandro ci ha lasciato un vuoto enorme e incolmabile”, esordisce Anastasio Carrà dopo avere appreso della nomina.

“Sono grato a Stefano Candiani che ha saputo radicare il partito nell’Isola e ha trasmesso in modo capillare il messaggio della Lega. Adesso è arrivato il momento di camminare sulle nostre gambe e non dobbiamo avere paura, anche perché siamo chiamati a rappresentare il partito di maggioranza relativa del paese e avere la fiducia del nostro Capitano è uno stimolo in più per fare bene. Sarà per me un onore lavorare d’ora in poi a stretto contatto con Nino Minardo che ha già contribuito in modo determinante a far nascere il primo gruppo parlamentare della Lega a Sala d’Ercole”.