Licata, ex sindaco Balsamo condannato per falsa testionianza

0
12

L’ex sindaco di Licata (Agrigento) Angelo Balsamo, è stato condannato a due anni e mezzo mesi di carcere per concorso in falsa testimonianza. La sentenza è stata emessa poco fa dal Tribunale di AGRIGENTO, presieduto da Luisa Turco. Condannati anche gli altri due imputati: Francesca Bonsignore, imputata per corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza, è stata condannata alla pena di tre anni e 6 mesi di reclusione Carmelo Malfitano, imputato per favoreggiamento, ad un anno di reclusione.

Presenti in aula, al momento della sentenza, il Procuratore aggiunto di AGRIGENTO Ignazio Fonzo ed il Pm Salvatore Vella, che al termine della requisitoria, avevano chiesto la condanna a 7 anni e mezzo per Balsamo, a 5 anni per Francesca Bonsignore ed 1 anno e mezzo per Carmelo Malfitano. L’ex sindaco di Licata, che si dimise per l’inchiesta dalla sua carica, secondo la Procura avrebbe istruito un falso teste per vincere una causa relativa ad un risarcimento danni, per un incidente stradale, per una sua assistita. (AdnKronos)