L’installazione “Palermo città tutto orto” donata alle associazioni territoriali

0
20

L’installazione “Palermo città tutto orto”, evento collaterale di Manifesta 12, che ha visto piazza Croce dei Vespri trasformarsi in un orto urbano lo scorso weekend, è stata donata alle associazioni e alla comunità del territorio, nell’ottica di promuovere l’agricoltura urbana e rendere la città di Palermo più verde e vivibile.

“Immaginiamo  Palermo come una città non soltanto ‘tutto porto’, ma anche ‘tutto orto’ – ha detto Angelica Agnello architetto e direttrice di Orto Capovolto, tra le organizzazioni che hanno curato l’iniziativa – e, per creare un orto diffuso risulta fondamentale lavorare in rete con le tantissime e meravigliose realtà già attive nei diversi quartieri; per questo motivo – ha continuato – abbiamo deciso di condividere con loro gran parte dell’installazione che potrà così continuare a crescere e dare nuovi frutti”.

Tenerumi e pomodori cresceranno dunque in piazzetta Ecce Homo, vicino a Casa Professa, dove grazie alla rete Sos Ballarò hanno trovato posto anche sedute e diverse fioriere contenenti il progetto fotografico ‘A Ballarò c’è una gran Vucciria’. Le melanzane invece matureranno in piazzetta Appalto e i peperoni in piazzetta del Garraffo, grazie ai residenti del Comitato Vucciria.