A Locadi (Messina) prime nozze dopo 30 anni di assenza, il sindaco “Evento eccezionale”

0
96

Un’intera comunità di circa trenta persone in festa per un matrimonio che torna in paese senza servizi né negozi dopo 30 anni dall’ultima cerimonia del genere. Accade a Locadi, piccola frazione del comune di Pagliara che si trova a monte a circa 10 chilometri da Roccalumera, nel Messinese.

La sposa è Adele Bercolli 30 anni nativa e residente a Locadi con i genitori. Lui Daniele Maimone, 32 anni, originario di Casalvecchio Siculo. A celebrare la funzione sarà padre Santino Caminiti della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Pagliara e della Madonna della Catena di Roccalumera.

La cerimonia sarà celebrata nella chiesa di San Giovanni Battista. Locadi ha soltanto i suoi abitanti, anche l’ufficio postale e’ chiuso da oltre 25 anni. Gli abitanti per comprare il cibo o altro si devono recare nella vicina Roccalumera. Non vi sono scuole o uffici pubblici. Trasferito per mancanza di cittadini residenti anche il seggio elettorale, nel vicino comune di Pagliara.

Negli anni passati c’era un solo bambino iscritto alla scuola materna: un vigile urbano lo veniva a prendere tutte le mattine facendo circa 9 chilometri per accompagnarlo al comune di Pagliara, e da qui trasferito sul pulmino comunale e poi portato alla scuola materna della frazione Rocchenere. Al matrimonio della comunità sarà presente anche il neo sindaco Sebastiano Gugliotta, che porterà ai neosposi un regalo a nome dell’amministrazione comunale.

Già in molti si sono prenotati per non perdere il posto in prima fila al matrimonio fra Adele e Daniele. “E’ un evento eccezionale per il mio Comune – dice il sindaco – E’ il segno di quanto sta avvenendo nei piccoli centri della Sicilia dove un evento normale diventa una notizia. Noi ci prepariamo a vivere questo evento”.