L’Unione cronisti ha sospeso il giornalista catanese Alfio Cutuli

0
184
alfio cutuli

Il gruppo siciliano dell’Unione cronisti ha disposto la sospensione del giornalista catanese Alfio Cutuli, iscritto alla sezione catanese dell’Unci, coinvolto stamane in una operazione antimafia della Dia etnea.

L’ipotesi di reato contestata a Cutuli è di corruzione. La Dia di Catania, coordinata dalla Dda della Procura etnea, ha eseguito misure cautelari nei confronti di imprenditori, funzionari amministrativi ed esponenti di spicco dei clan Cappello e Laudani. Al centro dell’inchiesta la presunta illecita gestione della raccolta dei rifiuti nei comuni di Trecastagni, Misterbianco e Aci Catena.

L’operazione è stata chiamata Gorgòni e vi hanno preso parte investigatori della Direzione investigativa antimafia di Catania assieme a personale dei centri operativi di Palermo, Reggio Calabria, Caltanissetta, di Roma e dalla sezione di Messina.

Alfio Cutuli è nato ad Aci Catena, ha 54 anni ed è cronista dell’emittente tv Rei Canale 103 e collaboratore de La Sicilia. “Nell’attesa che il cronista dimostri la propria completa estraneità ai fatti contestatigli”, il gruppo siciliano dell’Unci rinnova “la massima fiducia nella magistratura”.