Mafia, al via processo appello per Mannino: l’ex ministro rinuncia a prescrizione

0
31

Al via a Palermo il processo d’appello a carico dell’ex ministro Calogero Mannino, nello stralcio per la cosiddetta trattativa tra Stato e mafia. In primo grado Mannino era stato assolto dall’accusa di minaccia a corpo politico dello Stato. L’udienza di oggi, davanti alla prima sezione della Corte d’appello di Palermo, è durata solo pochi minuti e rinviata al prossimo 13 settembre, quando avrà inizio il processo. La posizione di Calogero Mannino è tata stralciata nel processo di primo grado rispetto agli altri 10 imputati, del troncone principale, perché l’imputato chiese di essere processato con il rito abbreviato. Mannino ha già fatto sapere, a margine dell’udienza di oggi, che, in caso di prescrizione, rinuncerebbe a questa possibilità. Si sottoporrà al giudizio dei giudici. Il collegio della Corte d’appello, presieduto da Adriana Piras, a latere Maria Elena Gamberini e Massimo Corleo, su richiesta del pg Giuseppe Fici, che deve approfondire gli atti, ha rinviato l’udienza a settembre.