Mafia: carabinieri di Palermo sequestrano beni per 3mln di euro

0
25

Beni per tre milioni di euro sono stati sequestrati dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo, coordinati dalla locale Procura della Repubblica. I sigilli sono stati messi ai beni di proprietà di Vincenzo Bucchieri, 68enne palermitano, tratto in arresto nell’ambito dell’operazione denominata “Verbero”, “indiziato di appartenere all’associazione mafiosa Cosa Nostra, in particolare la famiglia mafiosa di Palermo Pagliarelli”, dicono i militari, in atto sottoposto agli arresti domiciliari.

“Il quadro gravemente indiziario, ricostruito dalle minuziose indagini patrimoniali svolte dai militari dell’Arma, è stato pienamente condiviso dal Tribunale di Palermo, Sezione Misure di Prevenzione che ha disposto il sequestro dei seguenti beni ritenuti non legittimati dai redditi percepiti – dicono i militari – credito vantato da Bucchieri nei confronti dell’azienda ospedaliera Policlinico di Palermo ammontante a 279.398,29 euro; 2 imprese edili individuali con relativo complesso beni aziendali a Palermo; 5 appartamenti a Palermo; 2 appartamenti a Mussomeli (Caltanissetta); un appartamento a Castellammare del Golfo (Trapani); tre magazzini a Mussomeli (Caltanissetta); un appezzamento di terreno a Trabia; un negozio a Palermo; 31 rapporti bancari; 4 veicoli”.