Mafia, la Dia di Catania sequestra beni per 20milioni di euro alla “Stidda” di Ragusa

0
77
Agenti della Dia di Trapani

Beni per 20 milioni di euro sono stati sequestrati dagli uomini della Dia di Catania nei confronti di un esponente di spicco del clan Dominante, nell’ambito di una inchiesta sulla Stidda ragusana.

Sigilli sono stati posti ad aziende, immobili, terreni, autoveicoli e motoveicoli, e a disponibilità bancarie e finanziarie. Gli agenti, diretti dal primo dirigente della polizia di Stato Renato Panvino, con la collaborazione del Centro Operativo di Roma e della Sezione Operativa di Catanzaro, hanno eseguito un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Ragusa su proposta di applicazione formulata dal direttore della Dia, Giuseppe Governale, in sinergia con la Dda di Catania, diretta dal procuratore Carmelo Zuccaro.

Maggiori dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10,30 nella Centro Operativo Dia di Catania