Mafia, Tar accoglie ricorso testimone giustizia estromesso da protezione

0
23

Il Tar del Lazio ha accolto, in sede cautelare il ricorso proposto dal testimone di giustizia Ignazio Cutrò, per l’annullamento della delibera adottata dalla Commissione Centrale con cui era stata deliberata la mancata proroga delle speciali misure di protezione nei confronti dello stesso e del suo nucleo familiare.

L’imprenditore esprime “grande soddisfazione ed un ringraziamento particolare agli organi preposti alla sua sorveglianza, agli agenti che con zelo e abnegazione hanno salvaguardato la sua incolumità e quella dei propri cari ed a tutti coloro i quali lo hanno sostenuto e continuano a sostenerlo in questa sua quotidiana battaglia per la legalità e la tutela di chi sceglie di stare dalla parte dello Stato”.

“Un grazie particolare all’avvocato Katia La Barbera ed all’avvocato Gaia Morelli per la loro preziosa collaborazione”, dice Cutrò.