Maltempo, tromba d’aria nel Ragusano, un morto a Modica

0
11

Una tromba d’aria ha provocato la morte di un uomo di 53 anni a Modica. L’uomo, Pino Ricca, uscito da casa sarebbe stato colpito in pieno dal violento vortice. La vittima abitava in contrada Bosco Trebalate a 3 chilometri da Modica. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo era uscito di casa per il forte vento e la pioggia che forse avevano danneggiato una serranda o una ringhiera. Una volta uscito è stato colpito dalla tromba d’aria.

La tromba d’aria ha interessato anche la zona del mercato ortofrutticolo di Comiso, vicino il rifornimento Lukoil. E’ stata chiusa la strada provinciale, 7 che da Comiso porta a Chiaramonte Gulfi dopo che il materiale di copertura è volato dai tetti di alcune botteghe ed è finito sulla strada.

I vigili del fuoco sono al lavoro con polizia e tecnici dei comuni. Chiusa la Strada Provinciale 7 che da Comiso porta a Chiaramonte Gulfi. La misura precauzionale – precisa la Protezione civile – è stata presa a causa di materiale di copertura volato dai tetti di alcune botteghe e finito sulla strada. Sul posto presenti vigili del fuoco, polizia e tecnici comunali.

Per tutta la notte e questa mattina violente trombe d’aria hanno devastato il ragusano ed in particolare il modicano accanendosi sulla zona della frazione rurale di Frigintini. Diversi tetti sono stati divelti dalle case colpite dalla furia del vento e della pioggia. Ingenti i danni alle abitazioni private, ai pali della luce, ai muri di contenimento. Tantissime case sono rimaste senza energia elettrica. Le squadre della Protezione Civile sono impegnate a rispondere alle numerose richieste di soccorso. Danni ingenti anche a Comiso.

“Un’ondata violentissima di maltempo sta interessando il nostro territorio già da diverse ore. Numerosissimi i danni ad abitazioni, aziende agricole e infrastrutture. Alberi caduti sulle strade, muretti di contenimento crollati, case scoperchiate. Invito tutti a non uscire da casa se non strettamente necessario”. Lo dice il sindaco di Modica Ignazio Abbate.

“Al momento tutte le nostre squadre di protezione civile – aggiunge Abbate – sono fuori, impegnate a rispondere alle decine di richieste di soccorso che ci arrivano in particolar modo dalle zone di Serrameta, Trebalate, Bosco, S.Elena e Frigintini. “Invito tutti a non uscire se non strettamente necessario. La tempistica non ci ha consentito di chiudere le scuole e ormai sarebbe controproducente chiuderle ora perché si creerebbe solo il caos per le strade cittadine che al momento servono libere per consentire il passaggio rapido dei mezzi di soccorso”. La protezione civile ha reso noto che a Ragusa vi è pioggia intensa e grandine a Vittoria vi sono precipitazioni intense e continue ed è stato attivato il presidio operativo territoriale e Coc. E’ stata emanata l’ordinanza di chiusura scuole. A Monterosso Almo c’è un forte temporale con scariche elettriche. A Comiso chiusi scuole e uffici comunali tranne quelli di pronto intervento ed anagrafe.

Lutto cittadino e scuole chiuse giovedì a Modica a causa del maltempo, oltre alla richiesta dello stato di calamità. Il sindaco Ignazio Abbate ha dichiarato il lutto cittadino è in occasione delle esequie di Pino Ricca, che si terranno giovedì alle 15.