Maltempo, tromba marina a Cefalù. Il sindaco Lapunzina: “Nessun allarme”

0
31

Sorpresa e un po’ di paura nel pomeriggio tra i bagnanti a Cefalù, nel Palermitano, per un tromba marina che si è formata nel tratto di costa che va dalla frazione di Mazzaforno alla cittadina normanna. Non si registrano né feriti né danni. “Alcuni cittadini preoccupati hanno chiamato la Protezione civile regionale – racconta il sindaco Rosario Lapunzina all’AdnKronos -, ma il fenomeno è durato solo pochi minuti. Non c’è nessun allarme”.

La tromba marina o tromba d’acqua è un fenomeno atmosferico, assimilabile alla tromba d’aria. Si genera in presenza di una cella temporalesca e presenta di solito una minore intensità rispetto al fenomeno terrestre. La formazione di questi fenomeni deriva soprattutto dall’elevata temperatura della superficie del mare, che può fornire notevole energia a sistemi nuvolosi in apparenza di scarsa consistenza. Si crea così un contrasto di aria calda ascendente (marina) e aria fredda discendente (della perturbazione), dando origine a moti vorticosi.