Marcello Sajeva scompare a 72 anni, lutto nel mondo dello sport e dell’associazionismo

0
50

Marcello Sajeva è scomparso all’età di 72 anni. Da qualche anno, ormai, lottava contro la malattia che alla fine ha avuto il sopravvento. Marcello Sajeva è stato per tantissimi anni dirigente del Coni e legato al mondo dell’associazionismo in ambito sportivo come dirigente Figest e dirigente dell’Asc. Marcello Sajeva ha dedicato tutta la sua vita all’organizzazione di attività sportive per fare in modo che i ragazzi, i giovani potessero avere occasioni interessanti di incontro e di relazione. Il rapporto con le persone, con gli altri, la voglia di fare, ha caratterizzato da sempre la sua vita.

Attivissimo, appunto, nell’organizzazione di eventi sportivi, cosiddetti minori, grazie anche alle sue cariche nel Coni Sicilia, Marcello Sajeva si è sempre impegnato a opportunità ai giovani, attraverso lo sport come funzione sociale. Proprio all’inizio del febbraio scorso Marcello Sajeva, stella di bronzo dei dirigenti Coni, era stato eletto presidente provinciale della Figest di Palermo (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali del Coni). La Figest, grazie al lavoro di promozione svolto in questi ultimi due anni nelle scuole e nei vari circoli palermitani, è passata dalle quattro affiliazioni del 2014 alle 22 e si è distinta come una delle principali Federazioni che operano a 360 gradi nella promozione delle attività sportive di base.

Al figlio Roberto, presidente nazionale dei giovani socialisti italiani di Riccardo Nencini, e alla famiglia le condoglianze de ilsitodisicilia.it