Marina Berlusconi contro la sentenza di Palermo sulla trattativa Stato-mafia

0
120
marina berlusconi contro la sentenza

Marina Berlusconi contro la sentenza di primo grado della Corte d’Assise di Palermo sulla trattativa Stato-mafia. “E’ davvero priva di fondamento. L’Italia non merita di vedere la propria storia riscritta da sentenze come quella” – ha dichiarato la presidente di Fininvest e Mondadori, a margine dell’assemblea della casa editrice.

“La sentenza e anche il modo con cui è stata usata per andare contro mio padre con la giustizia non hanno assolutamente niente a che vedere perché la giustizia dovrebbe guardare ai fatti e basarsi sui fatti”- ha aggiunto.

Tra i condannati della sentenza di Palermo c’è Marcello Dell’Utri, stretto collaboratore di Silvio Berlusconi. “I fatti li conosciamo – ha detto ancora Marina Berlusconi – in questo processo non è stato presentato lo straccio di una prova. Il governo Berlusconi – ha proseguito – ha fatto tantissimo nella lotta contro la mafia e l’allora procuratore antimafia Pietro Grasso aveva detto che sarebbe stato giusto dare un premio ai risultati raggiunti dal governo Berlusconi nella lotta contro la mafia. Questi sono i fatti – ha concluso – ma vengono cancellati dalle strumentalizzazioni e dalle mistificazioni nel più assoluto disprezzo della verità”.