Marito geloso uccise vigile del fuoco, condannato a 14 anni

0
45

Uccise per gelosia la sera del 24 gennaio scorso il vigile del fuoco Giorgio Saillant di 57 anni, al termine del rito abbreviato il Gup ha condannato a 14 anni di carcere Filippo Assenza, commerciante, 57 anni. L’uomo ritenendo che il vigile del fuoco avesse una relazione con la moglie lo freddò all’interno della sua auto con un colpo di fucile.

L’accusa sostenuta in aula dal pm Monica Monego aveva chiesto 16 anni di carcere con l’aggravante della premeditazione, il Gup ha concesso le attenuanti generiche ed ha escluso la premeditazione, in linea con quanto richiesto dalla difesa. Le pene accessorie applicate sono l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, la libertà vigilata per tre anni e il risarcimento danni alle parti civili, con una provvisionale di 90 mila euro, oltre al pagamento delle spese processuali per le stesse parti civili, quantificate in 4 mila euro.(ANSA).