Marsala: droga in casa videosorvegliata da 5 telecamere, quattro in manette

0
132

Per eludere i controlli avevano realizzato un vero e proprio un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso, con cinque telecamere collegate a due schermi posizionati in camera da letto. Un escamotage che permetteva di osservare i vari ingressi dello stabile e la strada principale, ma che non è bastato a evitare l’arresto.

Per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri hanno arrestato a Marsala, in provincia di Trapani, Vito Parrinello, 24 anni, Angelo Marino, 22 anni, Gianluigi Salvatore Caruso, 32 anni, e Samuel Casano, 20 anni.

Durante una perquisizione nell’abitazione di Parrinello, in contrada Amabilina, i militari hanno trovato 21 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, nonché diverso materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente. In casa c’erano anche Marino, Caruso e Casano.

La perquisizione domiciliare e personale ha permesso di recuperare 1.400 euro, ritenuti dagli investigatori provento dello spaccio. Dopo la convalida dell’arresto per tutti e quattro è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. (AdnKronos)