Dopo “massacro mediatico”, Crocetta: “Dobbiamo chiedere scusa ai disabili”

0
40

“Sui fondi che la Regione destina ai Comuni c’e’ un vincolo del 30% per la spesa sociale, di cui almeno il 10% deve essere destinato ai disabili. Non stiamo togliendo niente ai Comuni”.

Lo ha ribadito il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, intervenendo in aula all’Ars, dove e’ in corso la discussione sulla finanziaria. Ed ancora il governatore intervenendo in Aula durante l’esame della Finanziaria ha detto: “Dobbiamo chiedere scusa ai disabili e stabilire, come prevede la legge, che devono partecipare tutti: Stato e Comuni, a cui dobbiamo chiedere di più e la Regione a cui dobbiamo chiedere il massimo”.

“Per i disabili ho accettato il massacro mediatico, pur di discutere”, ha aggiunto. Il Governatore ha poi ringraziato “gli artisti che si sono mobilitati” per i disabili, da Pif a Ficarra e Picone, “ma dobbiamo stabilire un principio, e cioè che in questa vicenda lo Stato deve svolgere il suo ruolo”.

E aggiunge: “Il fondo nazionale sulla disabilità è ridicolo: su 400 milioni, lo Stato ne ha stanziati 380, escludendo la parte sanitaria”. Crocetta è intervenuto sulla norma che stanzia oltre 80 milioni in favore dei disabili. Una legge riscritta dal governo e su cui le opposizioni hanno chiesto il voto segreto.