Mazara del Vallo: arrestato 26enne per violenza sessuale e rapina ai danni di una colombiana

0
134
sparatoria in via danisinni

Un mazarese di 26 anni, G.A. è stato tratto in arresto dai carabinieri con le accuse di violenza sessuale e di rapina. I militari del nucleo radiomobile sono intervenuti in seguito ad una richiesta ricevuta al 112 che segnalava un uomo armato di coltello che minacciava una donna, all’interno di un’abitazione.

Irrompendo nella casa i militari hanno neutralizzato l’aggressore e in seguito, in caserma, sono riusciti a ricostruire l’accaduto. Il giovane, in evidente stato di alterazione alcolica, si era recato insieme ad un amico nell’appartamento di una prostituta colombiana ma, dopo aver consumato un rapporto sessuale, il cliente aveva chiesto le medesime prestazioni per il suo accompagnatore.

Al diniego della donna però era scattata la violenza e, dopo averla percossa con calci e pugni, il 26enne, armato di coltello, l’aveva violentata e rapinata del denaro che conservava. Nel frattempo la coinquilina ecuadoriana della ragazza, spaventata dalle urla, era riuscita a fuggire e a chiamare i soccorsi. Dopo l’arresto dell’assalitore i carabinieri sono anche riusciti a riconsegnare alla legittima proprietaria i soldi sottratti.