Messina: al Policlinico rimosso un tumore di undici chili

0
169

Intervento chirurgico fuori dalla norma al Policlinico universitario di Messina, dove ad una donna è stato asportato un tumore addominale del peso di 11 chili. La paziente 69enne, è stata già dimessa dopo 2 settimane di degenza, in ottime condizioni generali.

L’intervento è stato effettuato dall’equipe guidata da Antonio Macrì, responsabile del programma interdipartimentale per la cura dei tumori peritoneali e dei sarcomi dei tessuti molli dell’ospedale universitario.

“Si tratta – ha spiegato Macrì – di un caso estremamente raro, anche se non il primo da noi operato, sia per la sua natura istologica (sarcoma retroperitoneale gigante) ma, soprattutto, per le dimensioni che la neoplasia aveva raggiunto e per la diffusione in alcune regioni anatomiche difficilmente raggiungibili, con coinvolgimento di grossi vasi, rene, intestino, peritoneo, muscoli, ossa e strutture nervose. Il tumore occupava infatti tutto l’addome, dislocando l’intero intestino in una piccolissima porzione della cavità peritoneale”.

Il chirurgo ha proseguito affermando che: “occorre trovare strategie più efficaci per promuovere l’educazione sanitaria e coinvolgere sempre più persone nei programmi di screening, in modo da ridurre il numero di tumori in stadio avanzato e, comunque, in questi casi, è fondamentale affidarsi a Centri dedicati al trattamento di tali patologie”.