Messina: arrestato il rapinatore che massacrò con pugni al volto un anziano

0
192
molestie al liceo mursia

I carabinieri di Messina hanno notificato un provvedimento di arresto a Pietro Trifirò, 39 anni, già detenuto per altra causa, accusato adesso anche di rapina aggravata e lesioni personali.

Lo scorso 17 gennaio nei pressi di Villa Dante un 80enne venne aggredito da un uomo mentre stava salendo a bordo della propria auto. Dopo essere stato colpito con violenza al volto da diversi pugni, il malcapitato era stato rapinato della somma di 250 euro appena prelevata all’ufficio postale. L’aggressore si era poi allontanato rapidamente con il denaro.

La visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’ufficio postale di via San Cosimo e degli esercizi commerciali della zona, oltre all’identikit fornito dalla vittima e da alcuni testimoni, hanno permesso agli investigatori dell’Arma di risalire al 39enne. Nell’appartamento dell’uomo hanno trovato anche gli indumenti indossati quel giorno, come ripreso dalle telecamere che lo avevano filmato dentro l’ufficio postale con una birra in mano, fissare con insistenza il pensionato, poi rapinato. Arrestato nel frattempo per altra causa, Trifirò si trova nel carcere di Caltagirone.