Messina, Cateno De Luca annuncia: “Banca dati su chi varca lo Stretto”

0
16
cateno de luca

Il sindaco di Messina Cateno De Luca prosegue nella sua battaglia per chiudere l’accesso alla Sicilia dallo Stretto. E per raggiungere l’obiettivo sta perfezionando un’ordinanza restrittiva nei confronti dei viaggiatori.

L’atto del sindaco messinese prevede l’obbligo di prenotazione online dei biglietti per i traghetti che collegano la Calabria e la Sicilia con la creazione di una banca dati in cui dovranno essere inseriti i nominativi dei passeggeri, le ragioni dello spostamento nell’Isola, il luogo di destinazione e l’indirizzo dove si dovrà trascorrere l’autoisolamento.

“In attesa della risposta delle istituzioni, abbiamo già cominciato a realizzare noi il database – afferma Cateno De Luca -, con l’affidamento a una ditta specializzata, che serva da controllo assoluto per gli accessi con la rete di vigilanza e per la verifica dell’auto quarantena. Le attività di prenotazione dovranno concludersi entro 24 ore dalla data dell’imbarco in modo da consentire le verifiche del caso. Tutelati i pendolari dello Stretto, che saranno agevolati – spiega ancora il sindaco di Messina – perché non dovranno più sottostare ai doppi controlli quotidiani. Si registreranno una sola volta e riceveranno un codice che gli permetterà il transito quotidiano. L’istituzione di un’attività di check-point risulta essere l’unica modalità per evitare un accesso indiscriminato al territorio siciliano”.