Messina, in manette l’autore del furto da 20mila euro alla tabaccheria

0
39

Insieme a due complici riusciti a fuggire ha saccheggiato un tabacchi, portando via merce per 20mila euro. Con l’accusa di furto aggravato in concorso e ricettazione i carabinieri hanno arrestato a Mirto, in provincia di Messina, Vincenzo Fasone, 33 anni. La banda è entrata in azione ieri all’alba. Dopo aver forzato la saracinesca di un bar tabacchi in via Umberto e aver manomesso il sistema di allarme, i tre, tutti con il volto coperto, sono riusciti a portare via articoli vari per un valore di circa 20mila euro. Poi sono saliti a bordo di un’auto rubata a Marsala (Trapani) nel dicembre del 2016.

Le ricerche, immediatamente scattate, hanno permesso di rintracciare la vettura su una strada interpoderale. Alla vista dei militari i tre hanno abbandonato il mezzo, dileguandosi a piedi nelle campagne circostanti. Fasone è stato bloccato, mentre gli altri due sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Tutta la refurtiva, stipata in grossi sacchi neri, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. L’arrestato è stato condotto al carcere di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione dell’autorità giudiziaria di Patti. Le indagini proseguono per risalire all’identità dei due complici. (AdnKronos)