Messina: merce contraffatta con il logo di Tiziano Ferro al corceto, sequestro e denunce della Finanza

0
100

Messina: al concerto di Tiziano Ferro di sabato scorso una serie di bancarelle con circa 500 capi contraffatti tra cui sciarpe, fascette e bracciali che avevano impresso impresso il logo del noto cantante. La Guardia di Finanza di messina li ha sequestrati denunciando nove persone di età compresa tra i 35 ed i 50 anni, tutte provenienti dalla Campania, per la vendita di merce contraffatta.

I militari hanno anche individuato otto venditori non autorizzati di accessori vari e contestato loro violazioni amministrative per oltre 12.000 euro. Durante il concerto sono state pure accertate cinque violazioni per il mancato rilascio dello scontrino fiscale ed è stato individuato e sanzionato un parcheggiatore abusivo.

Sabato i carabinieri avevano arrestato a Messina Gaetano Artale, 23 anni, e Francesco Cirillo, 29 anni, per estorsione. I due avrebbero imposto agli autisti dei pullman che sostavano nei pressi dello stadio “Franco Scoglio” di Messina durante il concerto di Tiziano Ferro, la consegna di somme di denaro per consentire ai mezzi di rimanere parcheggiati. I militari avevano sorpreso Artale e Cirillo mentre, gridando e parlando in modo molto animato, avevano colpito con un violento schiaffo il conducente di uno dei pullman che si rifiutava di dare loro dei soldi e li hanno bloccati. I due sono stati perquisiti e sono stati trovati in possesso di circa 200 euro in banconote di piccolo taglio.