Messina: ore di paura a Ganzirri per una donna rinchiusa in camera dal compagno barricato in casa

0
89

Chiude a chiave la compagna in una stanza e si barrica in casa. Ore di paura a Ganzirri, a Messina, dove solo l’intervento dei carabinieri ha posto fine all’incubo vissuto da una donna. A chiedere aiuto è stata la stessa vittima, dopo che il compagno, un uomo di 43 anni, l’aveva chiusa in casa.

I militari sono riusciti a liberare la donna, facendola uscire da una finestra. Ancora sotto choc ma in buone condizioni fisiche, ha raccontato ai soccorritori di come la sera precedente il compagno in un evidente stato di alterazione psicofisica l’avesse segregata nella camera da letto, chiudendo la porta a chiave.

I militari hanno subito messo in sicurezza la zona e, attraverso un “negoziatore” dei carabinieri, hanno cercato di convincere l’uomo a desistere, ma ogni tentativo è risultato vano. Il 43enne, infatti, barricato in casa si è rifiutato di rispondere alle richieste dei soccorritori. Per evitare altre situazioni di pericolo è scattata l’irruzione.

I carabinieri hanno sfondato il portone d’ingresso e immobilizzato l’uomo che, ancora in un evidente stato di alterazione psico fisica, è stato condotto all’ospedale Papardo per essere sottoposto a trattamento sanitario. (AdnKronos)