MIccichè: “Il Green Pass non serve a nulla, la zona gialla una rovina per la Sicilia”

0
45
miccichè e salvini

“Green Pass? Un mio collaboratore ce l’aveva ma poi è risultato positivo. Il vaccino serve a non morire, ma non protegge dal contagio: in aereo salgo col Green Pass, ma potrei avere il Covid”. E’ il pensiero del presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè in una intervista rilasciata al quotidiano Repubblica.

“Servono i tamponi rapidi. In due minuti si ottiene un risultato quasi sicuro. In aeroporto, ad esempio, è più utile sottoporre tutti al tampone rapido che chiedere il Green Pass. Sarà complicato da organizzare ma io del Green Pass non mi fido. Lo consideriamo la panacea di tutti i mali non mi sembra che lo sia”.

Miccichè contesta il fatto che la Sicilia va verso la zona gialla. “Una rovina. Bisogna evitarlo in tutti modi. Non ce lo possiamo permettere. Siamo destinati al fallimento”. Troppe le ordinanze: “Tra lo Stato centrale, il presidente del Consiglio, il ministro della Salute, la Regione, i Comuni ci sono troppe ordinanze. La gente mi ferma per strada e mi chiede: ‘Qui posso entrare?’. ‘Qui serve la mascherina?’. Quante persone fanno un assembramento? Bisogna resettare tutto e darci regole precise. Ma ripeto: in zona gialla saremmo rovinati”