Milan – Palermo 3-2. Prima sconfitta in campionato per i rosa

0
12

Prima sconfitta in campionato per il Palermo. I rosanero perdono a San Siro contro il Milan nonostante gli uomini di Iachini avessero riacciuffato per due volte il pari, grazie ad una doppietta di Hiljemark che aveva risposto prima a Bacca e poi a Bonaventura. A giustiziare ancora il Palermo una doppietta dell’ex giocatore del Siviglia che fissa il risultato sul 3-2. Nervosa la panchina del Palermo nella quale si fanno espellere sia Iachini che, successivamente, anche il suo secondo Carillo.

 

Dopo il pari casalingo contro il Carpi il tecnico del Palermo Iachini stravolge la formazione tipo del Palermo a San Siro contro il Milan. Il tecnico marchigiano opta per un 4-3-1-2 con Sorrentino in porta; Gonzalez ed El Kaoutari al centro con Struna a destra e Lazaar dall’altra parte. Diga a centrocampo formata da Hiljemark, Jajalo e Chochev. In avanti Vazquez appoggia Quaison e Djurdjevic, in campo a sorpresa al posto di Gilardino che torna al Meazza da ex.

Per il Milan, Mihajlovic lascia ancora Balotelli in panchina confermando l’attacco Bacca-Luiz Adriano. A centrocampo, con la fascia di capitano al braccio, a creare gioco c’è Montolivo.

 

Il Palermo rischia di capitolare subito con El Kaoutari che sbaglia completamente il tempo di un intervento semplice favorendo Luiz Adriano che mette forte in mezzo, Struna colpisce verso la porta e Sorrentino si supera sul tocco del compagno di squadra mettendo in angolo. Al 18’ Abate lascia il posto in campo a Calabria a causa di un infortunio. Al 20’ Honda supera due difensori rosanero in sombrero, il giapponese prova un pallonetto che per poco non sorprende Sorrentino. Il vantaggio del Milan arriva un minuto dopo. Difesa rosanero in bambola, Bonaventura controlla in area spalle alla porta servendo Bacca che scaraventa in porta calciando da fermo: 1-0.

 

Rosanero in grande sofferenza, la squadra di Iachini non riesce ad imbastire una sola azione manovrata, manca un collante fra il centrocampo e l’attacco e Vazquez spesso non trova il movimento giusto delle due punte facendosi recuperare dagli avversari. Al 30’ ancora il Milan tenta da fuori con un bel destro di Bonaventura, Sorrentino respinge coi pugni. 32’, il Palermo conquista un angolo, alla battuta va Quaison che pesca in area Hiljemark che, complice un’uscita avventata di Diego Lopez, appoggia in rete di testa segnando la sua seconda rete consecutiva: 1-1.

 

Nemmeno il tempo di battere ed il Milan rischia nuovamente il vantaggio con Luiz Adriano favorito da una dormita della difesa, Sorrentino para con difficoltà. Al 35’ Bacca si lascia andare in area contrastato da Struna, Russo lascia correre. Sorrentino sbaglia un rinvio favorendo Bacca, il rossonero prova una rabona e il numero 70 rosanero manda in angolo, rosanero nuovamente in sofferenza. La squadra di Mihajlovic si riprende il meritato vantaggio con una punizione impeccabile di Bonaventura che scavalca la barriera e fa secco Sorrentino che non può opporsi alla bella conclusione dell’ex Atalanta: 2-1. Russo espelle Iachini dopo il gol del Milan per proteste. La prima frazione di gioco termina dopo 4’ di recupero.

 

La ripresa ricomincia con gli stessi uomini e lo stesso copione: Milan avanti e Palermo a difendere. Al 49’ Bacca, servito da Calabria, scaraventa sull’esterno della rete un bel tiro dando l’illusione del gol. Al 55’ si fa male Djurdjevic, al suo posto il Palermo manda in campo Gilardino. Il Palermo al 59’ ci prova con Chochev dopo una delle poche azioni della squadra di Iachini, palla alta. È il momento di Balotelli che prende il posto di Luiz Adriano, il Palermo risponde con l’ingresso in campo di Trajkovski al posto di Quaison. Al 73’ Vazquez cede a Gilardino che imbecca di prima Hiljemark, lo svedese è solo davanti il portiere e non sbaglia siglando la doppietta: 2-2.

 

Dura pochissimo il vantaggio rosanero, su un cross da destra Bacca è bravissimo a incornare battendo Sorrentino sul palo lontano, fermo nell’occasione Gonzalez: 3-2 ed espulsione anche per il secondo di Iachini Carillo. Al 79’ ci prova da fuori Vazquez, palla fuori di poco. Il Milan sostituisce Honda, Mihajlovic si copre con Poli. All’89’ fuori Hiljemark dentro Rigoni. Saranno nuovamente quattro i minuti di recupero. Non succede nulla, solo un tiro improvvisato di Trajkovski. Prima sconfitta in campionato per i rosanero.

 

Tabellino

 

Milan: 1 Diego Lopez; 20 Abate (18’ 96 Calabria), 17 Zapata, 13 Romagnoli, 2 De Sciglio; 28 Bonaventura, 18 Montolivo (cap.), 27 Kucka; 10 Honda (79’ 16 Poli); 9 Luiz Adriano (70’ 45 Balotelli), 70 Bacca. A disposizione: 32 Abbiati, 99 Donnarumma, 4 Mauri, 8 Suso, 11 Cerci, 15 Ely, 23 Nocerino, 33 Alex, 34 De Jong. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

 

Palermo: 70 Sorrentino (cap.); 23 Struna, 12 Gonzalez, 34 El Kaoutari, 7 Lazaar; 10 Hiljemark (89’ 27 Rigoni), 28 Jajalo, 18 Chochev; 20 Vazquez; 21 Quaison (70’ 8 Trajkovski), 99 Djurdjevic (55’ 11 Gilardino). A disposizione: 91 Colombi, 2 Vitiello, 3 Rispoli, 4 Andelkovic, 6 Goldaniga, 9 Cassini, 16 Brugman, 25 Maresca, 33 Daprelà. Allenatore: Giuseppe Iachini.

 

Arbitro: Carmine Russo (Nola). Assistenti: Gianluca Cariolato (Legnago) – Espedito Marco Musolino (Taranto). Quarto ufficiale: Giulio Dobosz (Roma 2). Arbitri aggiuntivi: Daniele Doveri (Roma 1) – Luca Pairetto (Nichelino).

 

Reti: 21’ Bacca, 32’ Hiljemark, 40’ Bonaventura, 73’ Hiljemark, 75’ Bacca. Note: Ammoniti: Lazaar (P), Gonzalez (P), Montolivo (M). Angoli: 7-3. Recuperi: 4’ e 4’.