Minaccia ex moglie e figli, camionista palermitano dai domiciliari finisce in carcere

0
50
Albergheria

Agli arresti domiciliari per avere perseguitato l’ex moglie e i figli minorenni ha continuato a mandare sms minacciosi e postare un video sui social network. Per questo motivo il gip ha deciso di aggravare la pena e portare in carcere un camionista di 44 anni residente in provincia di Palermo.

L’uomo ha perseguito l’ex famiglia a tal punto che i figli e l’ex compagna hanno dovuto lasciare la propria abitazione. A marzo scorso l’ultima aggressione che ha fatto scattare i domiciliari.

Ad eseguire il provvedimento del gip sono stati gli agenti della squadra mobile. Lo stalker non ha ottemperato alle prescrizioni previste. Il camionista era già stato arrestato nel 2013 in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e atti persecutori e l’anno successivo ammonito dal Questore di Palermo per le sue reiterate condotte di minaccia e molestie ai danni della ex moglie. (ANSA).