Morto a Caltanissetta avvocato vittima di un agguato a Pietraperzia

0
33

E’ morto all’ospedale di Caltanissetta l’avvocato Giovanni Antonio Bonanno, 53 anni, ferito mercoledì sera in un agguato nelle campagne di Pietraperzia (Enna). Il legale era stato raggiunto mentre era in compagnia della moglie, rimasta illesa.

L’uomo raggiunto alla schiena da tre proiettili esplosi da una pistola calibro 9, aveva riportato gravi lesioni interne. Sottoposto ad un intervento chirurgico durato 6 ore all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, era sempre rimasto in condizioni definite critiche dai sanitari. Ancora giallo sul movente dell’agguato. Il legale non si era mai occupato di processi di mafia, svolgeva la sua attività soprattutto nel civile e solo marginalmente si occupava di vicende penali.

Le piste seguite dagli inquirenti vanno dalle ipotesi legate all’attività professionale a quelle della vendetta personale, ma si indaga anche su eventuali ritorsioni legate all’impresa agricola di produzione di mandorle della quale e’ titolare la moglie. Bonanno era padre di un ragazzo ventenne e di una ragazza adolescente. Unico elemento al momento certo è che il sicario ha sparato da un’auto di piccola cilindrata, probabilmente guidata da un complice, mentre il legale dava le spalle alla strada perchè stava aprendo il cancello della villetta dove era appena giunto con la sua Bmw a bordo della quale si trovava anche la moglie, rimasta illesa, che non era stesa dall’auto.